[VIDEO] Albanella. Nell’ex Alberghiero continua “saccheggio” di vandali e ladri Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

La struttura nel totale abbandono tra degrado, rifiuti e topi

Albanella. Continuano i “saccheggi” ai danni dell’ex Istituto Alberghiero in via Tana della Volpe. L’immobile ormai è stato totalmente devastato e depredato di tutto. Nel mirino di vandali e ladri, in questi ultimi tempi, soprattutto porte ed infissi. Un’ex scuola dimenticata dalle istituzioni e ostaggio del degrado assoluto. Con il trascorrere del tempo la situazione continua a peggiorare, le continue incursioni hanno creato davvero uno scenario drammatico. Oggi, quella che era un fiore all’occhiello per tutto il comprensorio, è tristemente nota come la scuola della vergogna. Tra gli ultimi atti vandalici quello ai danni di una fontana esterna: perde acqua potabile creando un evidente spreco di risorsa idrica. Per chi conosceva l’ex Alberghiero e lo vede adesso, è un vero pugno nello stomaco. L’attuale stato non può che suscitare indignazione. La struttura è accessibile a tutti, le porte sono state divelte e quasi tutte rubate, così come alcune finestre scardinate dal muro, i vetri infranti, il sistema elettrico totalmente devastato, e rifiuti dappertutto. Hanno trafugato, e continuano a farlo, di tutto: dai termosifoni, ai cavi elettrici, alle porte e finestre, agli arredi e materiale scolastico. Condizioni igienico-sanitarie indecenti e aule tra topi morti ed escrementi. Nel 2009 l’area esterna fu interessata da una frana, che creò smottamenti e dislivelli. Anche questi con il tempo peggiorati. Senza parlare dell’umidità e delle infiltrazioni di acqua, che regnano in tutti gli ambienti dell’immobile dislocato su tre livelli. Nel 2015 tra proteste degli studenti e promesse vane di riqualificazione e di messa in sicurezza, la scuola chiuse i battenti. Gli studenti furono trasferiti in un immobile nella frazione di Matinella. Le ipotesi di riconversione negli anni si sono sprecate con un nulla di fatto. Viste le attuali condizioni è ipotizzabile che occorreranno milioni e milioni di euro per sanare, in primis lo smottamento, e poi recuperare e ristrutturare l’intero edificio ceduto dalla Provincia al Comune. Sarebbe altrettanto necessario un più incisivo interessamento da parte delle istituzioni.

E, intanto restando in tema di edifici scolastici è stata sospesa la gara di appalto per i lavori di efficentamento energetico della scuola Vernieri situata nella contrada di Matinella. Il provvedimento è stato deciso dal Tar dopo il ricorso presentato da una delle ditte partecipanti contro il Comune, non costituito in giudizio, e un’altra impresa. Nel ricorso si chiedeva “l’annullamento previa sospensione delle determinazioni del responsabile ufficio lavori pubblici e del Rup con revoca dell’affidamento dei lavori con procedura aperta e tutti gli atti conseguenziali”. Il Tar nelle more della decisione del merito, ha sospeso il provvedimento impugnato. L’udienza per la discussione di merito del ricorso si terrà il 12 gennaio 2022.

»

Leggi anche

Albanella. Incidente in scooter: 43enne operata, è grave trasferita al Cardarelli

Albanella. E’ stato necessario un trasferimento di urgenza  al “Cardarelli” di Napoli  per Sara S. 43enne vittima i

Campagna, finanziati due progetti di innovazione digitale

Campagna. La Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per la trasformazione digitale) ha finanziato i primi due progetti di

[VIDEO] Altavilla. Emergenza cinghiali: devastata piantagione di mais

Altavilla Silentina. Il territorio comunale da tempo ostaggio di branchi di cinghiali, che raggiungono le coltivazioni lasciando, al lo

Webp.net-gifmaker