[VIDEO] Agropoli/Padula, estorsione e usura: arrestati 3 componenti comunità Rom Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

La consegna avveniva esclusivamente in contanti, così come la restituzione delle somme, cui venivano applicati tassi di interesse usurai

Ad Agropoli e Padula i militari della Compagnia di Carabinieri di Agropoli, con il supporto dei carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali. 

In particolare si tratta di due  custodie cautelari in carcere e una  agli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Vallo della Lucania, su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania.

I tre indagati sono  ritenuti responsabili di usura ed estorsione.
L’attività investigativa, condotta dalla Sezione Operativa del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Agropoli, concerne episodi di usura ed estorsione ai danni di alcune vittime, fra cui un imprenditore cilentano, posti in essere dal dicembre 2021. Attraverso una minuziosa e approfondita attività di indagine, è stato possibile ricostruire l’esistenza di gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli indagati, tutti appartenenti a una famiglia di una comunità rom dimorante in Agropoli, che gestivano, individualmente, i propri canali usurai, concedendo ingenti somme di denaro in prestito. La consegna avveniva esclusivamente in contanti, così come la restituzione delle somme, cui venivano applicati tassi di interesse usurai.
Nel corso dell’attività, sono stati sottoposti a sequestro anche dei fogli su cui erano annotati i nomi degli indagati, con l’indicazione delle cifre concesse in prestito unitamente alle relative modalità di restituzione delle somme. Nell’ambito delle attività di polizia giudiziaria odierne, è stato possibile impiegare anche una unità cinofila, specificatamente impiegata per la ricerca della valuta “cash dog” .

»

Leggi anche

Albanella. Sanzione scarichi depuratore: 17 anni e vertenza ancora in atto

Albanella. Sanzione al Comune per aver superato i limiti degli scarichi provenienti dagli impianti di depurazione comunale: la Cassazio

S.Arsenio, coppia priva di sensi: a dare l’allarme è il figlio negli USA

Sant’Arsenio. Non riesce a contattare i genitori dagli Stati Uniti: ha allertato polizia locale e vigili del fuoco, che hanno [&h

Castel S.Lorenzo, percorso anti Covid al Museo civiltà contadina

Castel San Lorenzo. Messa in sicurezza dei luoghi e protezione dal Covid: il Comune, retto dal sindaco Giuseppe Scorza, ottiene un [&h