Pandemia: aziende hanno accelerato di 5 anni trasformazione digitale Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

L’istinto di sopravvivenza ha obbligato le aziende a superare le paure  del cambiamento e a introdurre le nuove tecnologie

 Lo scorso anno è stato l’anno – afferma Vito Coviello, socio Aidr  – cui le aziende di ogni settore hanno  dovuto mettere rapidamente in campo  ogni misura idonea per  fronteggiare l’emergenza Covid per  non  chiudere, per continuare  in  qualche modo a restare a galla: resistenza e resilienza sono state le  parole d’ordine  prima  ancora che  un   piano che porta lo stesso  nome  prendesse forma per sostenerle“.

Sono sorprendenti i dati dell’accelerazione della trasformazione  digitale -continua Coviello – le aziende sono diventate più agili ed efficienti. Uno studio McKinsey evidenzia che in sole otto settimane molte aziende  hanno realizzato un cambiamento tecnologico che in tempi normali  sarebbe avvenuto in 5 anni. Anche Microsoft ha dato proiezioni analoghe stimando che in 2 mesi si  è verificata una trasformazione digitale che in tempi normali sarebbe  stata realizzata in 2 anni.
L’istinto di sopravvivenza ha obbligato le aziende a superare le paure  del cambiamento e a introdurre le nuove tecnologie  per restare sul  mercato affidandosi  alla tecnologia digitale e modificando  rapidamente anche il modello di Business”.

La pandemia è stata per molte aziende un banco di prova per misurare  la loro capacità  di  far evolvere rapidamente  il modello  organizzativo, i processi e la tecnologia pena il rischio di non   sopravvivere. Le aziende hanno dovuto accelerare anche riguardo all’uso dello  smart working. Per consentire ai propri dipendenti di proseguire la  collaborazione da remoto in tempi di distanziamento sociale”, conclude. 

(Articolo a cura di: Vito Coviello socio AIDR e responsabile osservatorio tecnologie digitali  nel settore dei trasporti e della logistica)

»

Leggi anche

Albanella. Incidente in scooter: 43enne operata, è grave trasferita al Cardarelli

Albanella. E’ stato necessario un trasferimento di urgenza  al “Cardarelli” di Napoli  per Sara S. 43enne vittima i

Campagna, finanziati due progetti di innovazione digitale

Campagna. La Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per la trasformazione digitale) ha finanziato i primi due progetti di

[VIDEO] Altavilla. Emergenza cinghiali: devastata piantagione di mais

Altavilla Silentina. Il territorio comunale da tempo ostaggio di branchi di cinghiali, che raggiungono le coltivazioni lasciando, al lo

Webp.net-gifmaker