[VIDEO] Lavoro, reclutamento digitale: cresce la richiesta di soft skills Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

La rivoluzione digitale ha profondamente cambiato le modalità di selezione del personale, influendo anche sulla valutazione delle nuove competenze richieste dal mercato del lavoro.

In che modo la scuola può supportare il percorso formativo degli studenti, per far fronte ad una domanda sempre più strutturata? A Digitale Italia nuovo approfondimento legato alle tematiche del lavoro. Ospiti del format web di Aidr: Dario Coscia Consigliere Cda Employerland e Stefania
Capogna, Direttore Scientifico Re-educo e socio Aidr.

Le aziende- ha sottolineato nel suo intervento Stefania Capogna, prestano sempre maggiore attenzione non soltanto alle competenze tecniche, ma anche alla capacità che hanno i candidati di relazionarsi e agire con spirito critico. In questa direzione si inserisce il progetto RE-Educo promosso dalla Commissione Europea, che mira a fornire agli studenti, non solo hard skills, ma soft skills. “La pandemia ha accelerato un percorso già avviato da tempo anche in Italia, il recruiting online offre numerosi vantaggi, allargando di fatto la platea dei possibili candidati, ma pone al contempo nuove sfide, in primis quelle sulle competenze digitali di base, sempre più richieste.”

»

Leggi anche

Salerno, rinvenuti dipinti olio su tela del XVII secolo rubati negli anni ’90

Salerno. Presso un’abitazione di Salerno sono stati recuperati due dipinti olio su tela del XVII secolo a forma ottagonale raffi

Roscigno, festa amministrazione “ecologica”

Roscigno. Nel piccolo borgo degli Alburni da oggi c’è un’attenzione in più all’ambiente: arrivano, infatti, i posac

Oliveto Citra. Avifauna protetta: salvati 3 esemplari, uno trovato da bimba

Oliveto Citra. Ieri giornata contraddistinta da una serie di interventi finalizzati al recupero e salvataggio di esemplari appartenenti

Webp.net-gifmaker