Caro carburante stop, da oggi, per autotrasportatori nel Casertano Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Resteranno nei depositi da oggi  molti autotrasportatori del Casertano, e ciò a causa dei rincari di carburante. E’ quanto emerso dalla riunione dei camionisti aderenti all’associazione Trasporto Unito, guidata in Campania da Antimo Caturano (presidente) e Francesco Annunziata (vice).

Una decisione inevitabile e ampiamente prevedibile – spiega Caturano – dal momento in cui, il prosieguo dell’attività, a queste condizioni e con questi rincari esorbitanti, produrrebbe solo ulteriori indebitamenti da parte delle aziende. Il nostro settore purtroppo è stato abbandonato dalle istituzioni”. Nel mirino degli autotrasportatori finiscono “i costi di produzione dei servizi di trasporto, con particolare riferimento al costo del carburante, e il costo contributivo e assistenziale del personale, tutte voci diventate ormai insostenibili”.  I mezzi resteranno fermi “fino a quando non si ripristineranno le condizioni, economiche e normative in grado di evitare l’indebitamento delle imprese di autotrasporto”. (ANSA).

»

Leggi anche

Capaccio. Turista perde la borsa, la ritrova il sindaco Alfieri

Capaccio Paestum. Trova una borsa e la restituisce alla proprietaria che l’aveva dimenticata in strada. All’interno 950 eur

Nocera, maxi sequestro da 7 mln per l’imprenditore Giovanni Citarella

Nocera Inferiore. Questa mattina, la Guardia di finanza di Salerno ha eseguito un provvedimento di confisca, emesso dal Tribunale di [&

Moio della Civitella. Alta velocità, Gnarra :”No con riserva “

A Moio della Civitella (SA), dubbi e contrarietà in merito alla realizzazione del primo lotto della nuova linea alta velocità [&helli

Webp.net-gifmaker