Mondiali 2022, è la volta di una sudamericana? In pole Brasile e Argentina Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

L’edizione dei Mondiali, che si svolgerà in Qatar potrebbe rivelarsi una delle più interessanti di sempre. Per la prima volta nella storia si giocherà in autunno e non in estate, il che ha costretto tutti i principali campionati nazionali per club ad arrestarsi per far spazio alla competizione iridata. Come in Russia, anche in Qatar l’Italia sarà assente, ma il fascino di questa competizione è tale che anche lo Stivale finirà col rimanere affascinato da incontri di cartello che si propongono di passare per sempre alla storia del calcio. Il 18 dicembre conosceremo il nome della prossima nazionale campione del mondo.

Gli addetti ai lavori e i media si sono già pronunciati sulle potenziali favorite di quest’anno. Al momento è il Brasile l’indiziata principale per sollevare la coppa del mondo, che i verdeoro non vincono addirittura dal 2002. Da allora, infatti, sono sempre state delle nazionali europee a trionfare, mentre solo nel 2014 una sudamericana, in questo caso l’Argentina, ha disputato la finale. Stando alle scommesse riguardanti i Mondiali di calcio potrebbe essere proprio l’Albiceleste a mettere i bastoni tra le ruote a Neymar & co. nella corsa verso la coppa. La formazione di Scaloni è indubbiamente quella che ha più impressionato nell’ultimo biennio, conquistando la Coppa America e la Finalissima.

Il Brasile si trova inserito nel girone G insieme a Serbia, Svizzera e Camerun. Gli africani non hanno mai raccolto grandi fortune ai Mondiali, mentre le altre avversarie sono evidentemente più temibili. Anche l’Argentina dovrà fare attenzione a un paio di ostacoli: nel gruppo C l’Arabia Saudita è la sfavorita, ma il Messico e soprattutto la Polonia hanno tutte le carte in regola per lasciare il segno. In base al tabellone, c’è però da sottolineare che con ogni probabilità Brasile e Argentina non si incontreranno in finale nella fase ad eliminazione diretta: solo conseguendo due piazzamenti differenti nei rispettivi gironi potrebbero arrivare a contendersi la coppa del mondo in una finale inedita. Se entrambe le sudamericane arrivassero prime o seconde ai gironi potrebbero incrociarsi solo in semifinale.

Le liste dei convocati annoverano elementi di tutto rispetto, alcuni dei quali provenienti anche dalla Serie A. Il Brasile di Tite si affiderà tra i tanti anche ad Alex Sandro, Bremer e Danilo, mentre tra i convocati dell’Argentina di Scaloni spiccano i nomi di Lautaro Martinez e Correa, ma soprattutto di Angel Di Maria e Paulo Dybala; questi ultimi, rispettivamente in forze alla Juventus e alla Roma, avevano incontrato problemi fisici non indifferenti negli ultimi tempi. La speranza degli amanti del calcio è quello di vedere un confronto diretto tra Neymar e Messi, compagni al Paris Saint-Germain e da almeno un decennio tra le stelle indiscusse del calcio internazionale.

A differenza del Brasile, che ha conquistato 5 edizioni del Mondiale, l’Argentina si è laureata campione del mondo 2 volte nella sua storia: nel 1978 e nel 1986. La rivalità con i verdeoro si è concentrata ultimamente nella Coppa America, di cui l’Albiceleste detiene il record di vittorie con 15 successi contro i 9 della Seleção. Vincere in Qatar non basterebbe certo a colmare le notevoli distanze nel palmarès, ma quando si supera una rivale storica anche in una singola occasione, la soddisfazione è innegabile.

Foto di Phillip Kofler da Pixabay

»

Leggi anche

Sanza. Colpita da una mucca: trasportata in ospedale in eliambulanza

Sanza. Colpita dal calcio di una mucca. Vittima una cinquantenne.  L’incidente si è consumato nel pomeriggio di ieri in una [&h

Salerno. Scopre di essere sposato nel giorno del suo matrimonio

Salerno. Scopre di essere bigamo nel giorno del suo matrimonio. Un 39enne  si era recato al Comune per il suo […]

Basket in carrozzina: debutto amaro per Pontecagnano

L’Ortopedia Medica Tech Pontecagnano sciupa un’occasione d’oro per battere la più quotata Lupiae Team Salento nell’incontro di

Webp.net-gifmaker