Salerno. Controlli lungomare: espulsi 4 stranieri Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Uno di questi è stato trovato in possesso di 10 gr di droga , tra hashish e marijuana

Salerno. Controlli sul lungomare Trieste: espulsi quattro cittadini stranieri. A seguito di numerose segnalazioni pervenute alle Istituzioni in ordine alla esistenza di fenomeni di spaccio insistenti nella zona di lungomare Trieste, in conformità alle direttive assunte dal Prefetto di Salerno in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il Questore di Salerno ha disposto l’intensificazione dell’attività di monitoraggio e controllo del lungomare.
In particolare, negli ultimi giorni sono stati realizzati mirati servizi di vigilanza discreta, volti ad ottenere un preciso quadro informativo delle situazioni segnalate e, di conseguenza, a rendere i servizi operativi maggiormente calibrati ed incisivi.
Le pattuglie impegnate hanno attuato una capillare attività di vigilanza e controllo su strada, con finalità preventive, in stretto e continuo raccordo con la Sala Operativa della Questura.
In base ai dati raccolti, martedì sera è stato realizzato un servizio con gli agenti dell’Upgsp, della Squadra Mobile, del Gabinetto provinciale di Polizia Scientifica, coadiuvati da quattro  equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania e da un’ unità cinofila antidroga, durante il quale l’attività si è concentrata sulla presenza di cittadini extracomunitari dediti all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.
In particolare, gli agenti hanno fermato e controllato un gruppo di cittadini stranieri che erano presenti sui viali con atteggiamento circospetto: uno di questi è stato trovato in possesso di 10 gr di droga , tra hashish e marijuana, in parte nascosta nel cavo orale, per cui è stato denunciato in stato di libertà.
Con l’aiuto dell’unità cinofila inoltre, nell’aiuola retrostante le panchine dove i cittadini stranieri sono stati fermati, è stato ritrovato un portamonete con all’interno altri 6 grammi di hashish.
Al termine del controllo, i cittadini stranieri sono stati sottoposti alle operazioni di fotosegnalamento e, successivamente, affidati al personale dell’Ufficio Immigrazione per l’accertamento sulla regolarità della loro posizione sul territorio nazionale.
I cittadini sono risultati irregolari: in particolare, un giovane gambiano di 22 anni, un altro di 20 anni che è risultato presente in Italia da 4 anni e gravato da precedenti penali per minaccia a mano armata; il terzo sempre ventenne è già irregolare nel nostro Paese più di cinque anni, con precedenti per evasione, rapina, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, spaccio di sostanze stupefacenti, rissa, ricettazione e già colpito da due decreti di espulsione.
L’altro straniero irregolare ha 26 anni ed è originario del Senegal.
Era presente in Italia clandestinamente da sei anni, durante i quali ha commesso numerosi reati: estorsione, molestie, disturbo quiete pubblica, furto aggravato e minacce. Anche lui era già stato espulso dal Prefetto di Salerno lo scorso 13 settembre ma non aveva mai lasciato l’Italia.

Tutti e 4 sono stati colpiti da espulsione del Prefetto di Salerno: per 3 di questi, inoltre, è scattato l’accompagnamento – a cura di personale della Questura – presso il centro di Permanenza Temporanea di Palazzo San Gervasio (Potenza) ove saranno trattenuti lo stretto tempo necessario per organizzare i voli di rimpatrio presso i loro Paesi di origine.

Il Questore Conticchio invita la cittadinanza a continuare a segnalare al “113” qualsiasi situazione di sospetto, persone non conosciute che si aggirano apparentemente senza un valido motivo nei propri quartieri e macchine parcheggiate diverse dalle abituali e a incentivare anche i più giovani all’utilizzo dell’applicazione “Youpol” per avvisare in merito ad episodi di spaccio, bullismo e reati di violenza domestica, al fine di realizzare la preziosa sinergia tra istituzioni e cittadini, unica garanzia di una efficace attività di prevenzione.

 

 

»

Leggi anche

Travolta e uccisa da betoniera, interviene medico legale: è il suo fidanzato

Tragedia nella tragedia a Bolzano dove giovedì una betoniera ha travolto e ucciso un’insegnante 34enne,  mentre era in sella al

Maltempo, frana a Ischia: 12 dispersi, trovato 1 cadavere

Ischia. Il maltempo si abbatte su Ischia. Paura a Casamicciola Terme, dove una frana ha investito diverse auto in sosta, trascinandole

Allerta meteo: prorogata fino a domani pomeriggio

Campania. La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l’avviso di allerta meteo attualmente in vigore fino alle 18 d

Webp.net-gifmaker