Ladri in azione ad Albanella, sono entrati in casa: “Parlavano arabo” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Uno dei ladri si è arrampicato al secondo piano, l'altro è rimasto su un balcone del piano sottostante

Albanella. Ancora ladri in azione sul territorio comunale. L’allarme è scattato dopo un post sui social scritto da Rocco Agostino “Attenti ladri in azione a Matinella” nella  di ieri alle  20,15.

Ed è stato proprio lui, contattato dalla nostra redazione, a raccontare il tentativo di furto mentre si trovava in casa. ” Non hanno paura di nulla – afferma Rocco  – hanno agito in pieno centro cittadino a Matinella, di fronte la chiesa. Uno dei ladri è salito dalla grondaia con noi in casa. Ha tentato di forzare la finestra del bagno. Per poi dileguarsi”. L’appartamento si trova al secondo piano.

” Noi eravamo in casa, mio  fratello ha sentito rumori strani e l’ha visto. Il ladro – aggiunge Rocco –  si è allontanato scendendo dalla grondaia da dove era salito. Erano due. Il secondo si era fermato sul balcone del primo piano. Il terzo era in macchina che li aspettava. Ci siamo spaventati, non li abbiamo visti bene era buio ma tra loro parlavano arabo”. I ladri si sono allontanati con l’auto. Sono stati contattati i carabinieri. Sul posto è giunta una pattuglia del nucleo radiomobile, che hanno fatto i rilievi del caso ed avviato le indagini.

E’ scattato subito un tam tam tra i residenti preoccupati per quanto sta accadendo da qualche tempo nel paese ostaggio di una banda di ladri ormai da settimane. Gli ultimi raid sono stati portati a segno nella contrada di Vuccolo Cappasanta. Due le famiglie finite nel mirino.  Pochi giorni fa, sempre nella stessa zona, sono stati nuovamente avvistati. Giravano incappucciati su una mercedes di colore nero. “In  casa nostra sono già entrati dopo otto giorni giravano ancora vicino casa nostra e altre case della zona tutto questo alle 8 30 di sera – evidenzia Angela Sica, una delle vittime dei furti   –  non hanno paura di nulla girano indisturbati”. Per contrastare il fenomeno le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli sul territorio. Ma la gente è sempre più preoccupata.

” Non si dorme la notte – lamenta Antonio – con il timore che entrano in casa. Ho due figli piccoli e la preoccupazione è ancora più grande”.

” Ogni sera – afferma l’assessore Sofia Gorrasi – una pattuglia del Noetaa effettua un servizio di sorveglianza purtroppo il territorio è vasto ed è difficile da controllare”.

 

»

Leggi anche

Eboli. Mercato trasferito in via delle Olimpiadi: bene la prima

Eboli. Da questa mattina è ufficialmente partito il mercato del sabato presso Via delle Olimpiadi, dove è stato trasferito per [&hell

Tragedia a Cava de’ Tirreni: investita da camion perde la vita

Tragedia a Cava de’ Tirreni: 68enne donna investita da camion perde la vita. Da una prima ricostruzione dei fatti il conducente [&he

Battipaglia. Controlli straordinari polizia: sequestro droga e denuncia

Nella giornata di ieri si è svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, nel Comune di Battipaglia, in risposta [&hel

Cellulari, coltelli e droga scoperti in carcere a Napoli

Napoli. Venti/venticinque smartphone di ultima generazione, sei-sette coltelli “a molletta” di 13/16 centimetri, sostanza