Capaccio. Parcheggio intitolato a Vincenzo Pingaro:”Per ricordarne nobili gesta” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Capaccio Paestum. Toponomastica stradale: area adibita a parcheggio intitolata all’ingegnere Vincenzo Pingaro.  Il provvedimento dell’amministrazione del sindaco Franco Alfieri rientra nell’ambito della riorganizzazione dello stradario comunale e revisione della numerazione civica esterna.  In particolare, risulta sprovvista di toponimo l’area adibita a parcheggio compresa fra Via Sandro Pertini e la rete ferroviaria SA-RC a Capaccio Scalo, alla quale si accede da Via Sandro Pertini quasi in corrispondenza dell’incrocio con Via Magna Graecia munito di rotatoria ed ha uscita da una traversa laterale su Via Magna Graecia. Si tratta di un’area  non espressamente censita nello stradario approvato con deliberazione di giunta 08/08/2018. Da qui la decisione della giunta di attribuire a questa area la denominazione ingegnere Vincenzo Pingaro nato a  Roccadaspide il 13.08.1938 e deceduto a Roccadaspide il 31.10.2009, “ per ricordarne le nobili gesta a favore specie della comunità capaccese per l’intera sua vita nello svolgimento della sua attività professionale e sociale”.

»

Leggi anche

Battipaglia. Tragedia nell’area industriale: muore un giovane

Battipaglia.  Ennesima tragedia della strada nella  zona industriale. A perdere la vita un giovane 23enne. Per cause in corso di [&he

Traffico rifiuti dalla Tunisia a Persano: arresti e sequestri

Salerno. Nelle  prime  ore di questa mattina, nelle province di Napoli, Salerno, Potenza, Catanzaro, Ufficiali e  Agenti di Polizia

Rifiuti dalla Tunisia, Tommasetti: “Condotte gravissime, fare chiarezza”

Campania. “Molti aspetti da chiarire ma facciamo i complimenti alle forze dell’ordine per il lavoro svolto”. Così Aurelio Tommas

Eboli, ricorso al Tar spostamento mercato: “Pochi oppositori tengono la città sotto scacco”

Eboli. Ricorso al Tar contro lo spostamento temporaneo del mercato dal rione della Pace a via delle Olimpiadi: sulla vicenda […]