Altavilla. Proposta onorificenza per carabiniere, Giuseppe Aricò Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Altavilla Silentina. Salvò un uomo dall’annegamento:  il Comune avvia la richiesta di conferimento dell’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana per il brigadiere dei carabinieri, Giuseppe Aricò “distintosi per l’impegno profuso in tutta la sua carriera di carabiniere”. In particolare, il brigadiere fuori dal servizio mentre si trovava in spiaggia, l8 luglio del 2016,  con un gesto sprezzante del pericolo e con notevole perizia ha salvato un uomo dall’annegamento. La richiesta è stata inviata al Prefetto di Salerno per la concessione della benemerenza di Cavaliere della Repubblica Italiana.
Nel 2015 Aricò, insieme al maresciallo capo Massimiliano Mirra, al maresciallo capo Francesco Salerno e agli appuntati scelti Pietrangelo Pellegrino, Andrea Aruta, Mario Cosimo Ciuccio venne già premiato dal Comune, con un encomio solenne conseguente al ritrovamento della statua della Madonna di Montevergine e di un quadro settecentesco rubati ad Altavilla.  Aricò inoltre insieme ad altri carabinieri ha ottenuto il riconoscimento del Consiglio Regionale della Campania istituito in ricordo dei militari campani, Alfonso Trincone, Giuseppe Coletta e Pietro Petrucci, deceduti nell’attentato terroristico di Nassiriya, in Iraq, del 12 novembre 2003. Tutti i destinatari del riconoscimento “ si sono distinti in azioni di soccorso e di coraggio compiute, in servizio o fuori servizio, nel contrasto alla criminalità e per la sicurezza dei cittadini, sul territorio regionale campano”.

»

Leggi anche

Salerno. Furti nelle attività di ristorazione: ladro ai domiciliari

Salerno. In data odierna, la Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arrest

Salerno. Non si ferma all’alt, deteneva droga: arrestato

Salerno. Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale: questi i reati contestati

Pontecagnano cimitero, “Paghiamo per luce lampade votive, ma sono spente”

Pontecagnano Faiano. Corre sui social la denuncia per le attuali condizioni degli uffici al cimitero comunale e per la mancata [&hellip

Webp.net-gifmaker