Albanella. Residenti di Cerrina senza acqua: “Siamo esasperati” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Albanella. “E’ da venerdì scorso che ormai stiamo senza acqua potabile dopo l’ordinanza di divieto  del Comune. E, da quel momento, non abbiamo avuto nessuna comunicazione”. Sono esasperati i residenti della contrada di Cerrina, circa una novantina di famiglie che attendono che venga comunicato loro se possono o meno utilizzare l’acqua sia come bevanda che per gli usi domestici.

” Non ne possiamo più se non possiamo utilizzare l’acqua potabile – polemizzano i residenti – ci inviino delle autobotti. Non possiamo cucinare, lavarci,  bere e fare tante altre attività. Siamo costretti a utilizzare l’acqua delle bottiglie. Fra pochi giorni è natale e noi viviamo in queste condizioni. Abbiamo contattato il Comune ma nessuno è in grado di fornirci una risposta concreta ed esaustiva. I risultati delle analisi sono arrivati?. Ci diano delle risposte siamo esasperati. Portateci l’acqua a casa “.  

Il  provvedimento è stato emesso nei giorni scorsi dopo la nota dell’Asl Salerno che comunicava i risultati dell’Arpac relativamente ai parametri non conformi “L’acqua e da considerarsi non conforme al consumo umano”, specificava la nota.

” Visto che tali inconvenienti sono probabilmente dovuti ad eventi non prevedibili, in via a cautelativa, si prescrive il divieto di usare l’acqua corrente come bevanda e per la preparazione dei cibi. La situazione impone l’adozione di misure urgenti al fine di evitare un grave pregiudizio agli interessi collettivi”, si evidenzia nell’ordinanza, con la quale si ordina che ”  l’acqua erogata alla località Cerrina non può essere utilizzata per uso alimentare”. 

»

Leggi anche

Albanella. Incidente in scooter: 43enne operata, è grave trasferita al Cardarelli

Albanella. E’ stato necessario un trasferimento di urgenza  al “Cardarelli” di Napoli  per Sara S. 43enne vittima i

Campagna, finanziati due progetti di innovazione digitale

Campagna. La Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per la trasformazione digitale) ha finanziato i primi due progetti di

[VIDEO] Altavilla. Emergenza cinghiali: devastata piantagione di mais

Altavilla Silentina. Il territorio comunale da tempo ostaggio di branchi di cinghiali, che raggiungono le coltivazioni lasciando, al lo

Webp.net-gifmaker