[VIDEO] Albanella. Il torrente Malnome sversatoio per letame e rifiuti:una vergogna Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Albanella. Il torrente  Malnome sversatoio per letame e rifiuti:una vergogna. Non solo mancata manutenzione per questo corso d’acqua, nei giorni scorsi teatro di una terribile tragedia con la morte di Desireè Quagliarella a causa di un’esondazione del torrente, ma anche sversamenti illegali.

In particolare, i reflui, provenienti quasi sicuramente da un’azienda zootecnica, si concentrano nella parte sottostante il ponte in via Perelle e da qui giungono nella zona più a valle,  all’altezza dell’ultimo attraversamento del Malnome. Uno stato di inquinamento, che compromette gravemente la salubrità delle acque utilizzate da diversi agricoltori per le attività di irrigazione delle piantagioni.  Non è la prima volta che ci occupiamo di questo fenomeno purtroppo. A breve, come accade ogni anno, questo torrente sarà interessato anche da sversamenti provenienti dalla molitura  delle olive come si è verificato negli anni scorsi. Anche questo fenomeno più volte è stato segnalato da Voce di Strada. Vicende che dimostrano l’assoluta mancanza di rispetto per l’ambiente in barba a tutte le normative che impongono il rispetto di regole ben precise.

»

Leggi anche

Albanella. Incidente in scooter: 43enne operata, è grave trasferita al Cardarelli

Albanella. E’ stato necessario un trasferimento di urgenza  al “Cardarelli” di Napoli  per Sara S. 43enne vittima i

Campagna, finanziati due progetti di innovazione digitale

Campagna. La Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per la trasformazione digitale) ha finanziato i primi due progetti di

[VIDEO] Altavilla. Emergenza cinghiali: devastata piantagione di mais

Altavilla Silentina. Il territorio comunale da tempo ostaggio di branchi di cinghiali, che raggiungono le coltivazioni lasciando, al lo

Webp.net-gifmaker