Roccadaspide, milite ignoto: “Direzione Futura” chiede cittadinanza onoraria Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Roccadaspide. Onorare degnamente il soldato ignoto caduto in guerra”: ecco perché il gruppo consiliare di minoranza di Roccadaspide, “Direzione Futura”, ha chiesto che venga discussa e deliberata in consiglio comunale la possibilità del conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto.

Nel corso degli anni – fanno sapere dal gruppo politico – quel soldato voluto come di nessuno è diventato di tutti, quel simbolo del sacrificio e del valore dei combattenti della prima guerra mondiale e successivamente di tutti i caduti della Patria. L’iniziativa commemorativa promossa dal “Gruppo delle Medaglie d’Oro al valor militare d’Italia”, sostenuta già dall’Associazione nazionale comuni italiani (ANCI), invita tutti i Comuni d’Italia a conferire la cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto”, al fine di riconoscere in ogni luogo d’Italia la “paternità” di quel caduto.

Trattasi di un’iniziativa dal costo economico praticamente irrilevante, a fronte di un alto valore morale e mediatico, con l’obiettivo di continuare a tenere viva la memoria di uno dei simboli maggiormente aggregativi della nostra Repubblica, insieme al Tricolore e all’Inno nazionale.

Dopo la fine della prima guerra mondiale, che aveva visto la morte di circa 650.000 militari italiani, il Parlamento approvò la legge n.1075, del 11 agosto 1921, “per la sepoltura in Roma, sull’Altare della Patria, della salma di un soldato ignoto caduto in guerra”. La Commissione, appositamente costituita per l’individuazione dei resti mortali di quello che sarebbe diventato il “Milite Ignoto”, compì ogni sforzo affinché non fosse possibile individuarne la provenienza, ma avesse l’unico requisito della sua italianità. Quest’anno ricorrono i 100 anni da tale trasferimento.

La storia d’Italia è purtroppo segnata dai due grandi conflitti mondiali (e non solo). Tanti concittadini e tante concittadine hanno lottato e dato la vita per garantire a noi un futuro di pace, di giustizia, di democrazia, di libertà. Il conferimento della cittadinanza onoraria del Comune di Roccadaspide al Milite Ignoto sia un monito, per noi e per le future generazioni, dell’atrocità delle guerre e dell’importanza di agire sempre nell’ottica della pace e della cooperazione tra popoli“.

 

»

Leggi anche

Salerno, al complesso S.Michele cena di beneficenza Carisal

Salerno. Lunedì  19 dicembre 2022 a Salerno,  nei suggestivi locali del Complesso San Michele, si terrà la cena di beneficenza  [&

A Baronissi chiamate ai cittadini per comunicare notizie rilevanti

Baronissi. Con il servizio “Sindaci in contatto 2.0″ il Comune di Baronissi accorcia le distanze con i cittadini. Questo servi

Pontecagnano, area di sgambamento ostaggio del degrado e dell’incuria

Pontecagnano Faiano. L’area di sgambamento dedicata a Carmine Longo diventata ostaggio del degrado. Sono molti i residenti che ha

Webp.net-gifmaker