Eboli, Cardiello: “Dare risposte a persone affette da disturbi autistici” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

L’invito che formuliamo al neo assessore Masiello è semplice ma allo stesso tempo urgente e si sostanzia in una risposta da dare immediata alle famiglie con a carico “persone con gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico ascritta al livello 3 della classificazione del DSM-5” art. 3.1 comma g) dell’allegato b del piano regionale di assegni di cura ( deliberazione di giunta regionale n. 325 del 30/06/2020). Troppa burocrazia e scarsa propensione all’ascolto da parte dagli uffici competenti comportano danni enormi per famiglie che vivono quotidianamente un disagio ma sentono sempre più lontane le istituzioni. Ci rivolgiamo all’assessore con delega alle politiche sociali al fine di sbloccare questa inerzia inaccettabile della pubblica amministrazione e ridare dignità a questi cittadini che, onestamente, non meritano trattamenti così indifferenti.

Siamo e resteremo al loro fianco, pronti ad avviare una battaglia legale in ogni sede se non ci saranno riscontri celeri, visto che i fondi sono stati stanziati ma nessuna liquidazione ha avuto seguito nonostante formali e plurime richieste di ascolto. Inoltre, come da nostro programma elettorale, presenteremo a breve un progetto di sostegno per bambini autistici nelle scuole, per far si che l’assistenza scolastica venga garantita senza intoppi di alcun tipo”. A dichiararlo è il consigliere comunale Damiano Cardiello.

»

Leggi anche

Sicurezza Luci d’Artista: ecco tutte le azioni e i servizi messi in campo

Salerno. A conclusione della manifestazione d’arte luminosa “Luci d’Artista Salerno 2022-2033”, iniziata venerdì 2 dicembr

San Marzano Calcio conquista Coppa Italia Dilettanti

San Marzano sul Sarno. “A nome dell’amministrazione comunale, voglio rivolgere con grande entusiasmo i miei più sentiti co

Castellabate. Associazione Tommy 125 dona defibrillatore a Comune

Installato in maniera definitiva il defibrillatore donato dall’associazione Tommy 125 presso la Casa Comunale in Santa Maria. Un vali