Capaccio. Fdi contro Alfieri e consenso espansione circoscrizione tribunale Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Capaccio Paestum. Fratelli di Italia contro il sindaco Franco Alfieri per il consenso dato per estendere la circoscrizione del tribunale di Vallo della Lucania.

Ecco la nota integrale inviata alla nostra redazione 

“Sui media è stato pubblicato un articolo in cui il Primo cittadino di Capaccio Paestum, avv. Francesco Alfieri, avrebbe prestato il suo consenso ad una proposta espressa dal Sindaco Aloia di Vallo della Lucania tesa ad estendere la circoscrizione del Tribunale di Vallo della Lucania da Capaccio Paestum a Sapri. Posto che una eventuale modifica delle circoscrizioni richiede un intervento legislativo, ci si chiede quale possa essere il valore di tale consenso anticipato da parte dell’avvocato Francesco Alfieri. Il consenso espresso dal Primo cittadino ha destato reazioni negative da parte di un gruppo di avvocati capaccesi. Il Tribunale di Vallo della Lucania, come risaputo, è il Tribunale più lento d’Italia ma le reazioni negative riguardano anche e soprattutto le difficoltà logistiche, in quanto non è facilmente raggiungibile, rispetto alla sede di Salerno nella cui circoscrizione è compreso Capaccio Paestum. Non si comprende il valore di tale consenso anticipato atteso che il nostro primo cittadino lo ha espresso non informando o, comunque, consultando la categoria degli avvocati. Una eventuale modifica di tale portata determinerebbe un pregiudizio non solo agli avvocati capaccesi, si consideri che a Salerno sono concentrati la maggior parte degli uffici giudiziari ed è presente anche la Corte di Appello, ma anche ai cittadini con un aggravio di spese e con una lentezza ancor più inevitabile. Fratelli D’Italia, circolo territoriale di Capaccio Paestum, cogliendo il disappunto dei professionisti capaccesi, manifesta la sua contrarietà all’espansione della circoscrizione del Tribunale di Vallo della Lucania per gli effetti negativi che vi sarebbero sull’intera comunità”.

»

Leggi anche

Sicignano degli Alburni. Bomba carta esplode davanti una casa

Paura l’altra notte  a Sicignano degli Alburni per l’esplosione di una piccola bomba carta a ridosso di un’abitazion

Camerota. Cade da muretto: morto dopo 2 giorni

Dramma a Camerota dove un muratore è morto dopo una brutta caduta. Il 48enne  originario della Romania, ma da tempo […]

Eboli. Morto il pensionato investito davanti all’ospedale

È morto  ad Eboli il nonno investito dal nipote. L’anziano di 72 anni era ricoverato nel reparto di Ortopedia dell’ospedale [&hel

Webp.net-gifmaker