Stio. Occupazione illegittima, chiesti al Comune 221.850 euro Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Stio. Occupazione abusiva, erede chiede al Comune un risarcimento pari a circa 221.850 euro. L’amministrazione comunale retta dal sindaco Natalino Barbato intende resistere in giudizio, e si affida agli avvocati Alessandro e Filiberto Pasca. L’atto di citazione al Comune è avvenuto lo scorso dicembre, da parte dell’erede proprietaria di questo terreno, la signora M.R.T., 74 anni, che chiede un risarcimento per fatto illecito da parte dell’Ente dal 1955 ad oggi e la restituzione del terreno. La prima udienza del caso è stata fissata il prossimo 20 febbraio 2020 presso il tribunale di Vallo della Lucania.

»

Leggi anche

Eboli, scontro furgone-moto: in ospedale 27enne di Albanella

Eboli. Incidente stradale lungo la Sp30: a scontrarsi sono stati una motocicletta e un furgone. Il centauro ha avuto la […]

Tre medici per guardia medica Camerota: “Primi in Regione”

Camerota. «Siamo veramente orgogliosi del nostro progetto pilota. Al nostro insediamento la guardia medica aveva gran parte dei turni

Camerota/Centola: accampamenti abusivi, rimosse 50 tende

Camerota/Centola. Blitz congiunto guidato dei carabinieri della stazione di Camerota e di Centola, dalla guardia costiera dell’uffici

Webp.net-gifmaker