Salerno, rissa carcere Fuorni: due detenuti in ospedale Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Salerno. Risse, aggressioni, telefoni cellulari, penne usb, droga e finanche evasioni. Benvenuti nella casa circondariale di Fuorni, dove oramai la tensione è alle stelle e in cui i regolamenti di conti tra detenuti sembrano essere all’ordine del giorno, probabilmente anche per una questione di supremazia territoriale all’interno del penitenziario. Così gli spazi comuni si trasformano in ring, mettendo a rischio non solo l’incolumità dei detenuti ma pure quella degli agenti di polizia penitenziaria. L’ultimo episodio ha visto coinvolti diversi “ospiti” della struttura, tutti provenienti dal Napoletano, che si sono affrontati senza esclusione di colpi. A segnalare l’ennesima rissa è il Sappe (Sindacato autonomo polizia penitenziaria), che da tempo denuncia come la vita all’interno del carcere sia diventata impossibile, «una casbah terra di nessuno» secondo la definizione di Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania. L’ultima rissa è scoppiata nella prima sezione, di mattina, poco dopo l’apertura delle celle: un detenuto, da poco rientrato dal reparto d’isolamento, è stato aggredito ed un altro, pare intervenuto in sua difesa, è stato colpito con dell’olio bollente. Per entrambi è stato necessario il ricovero all’ospedale Ruggi. (La città)

»

Leggi anche

Serre, anomalie elezioni: si torna alle urne il 19 e 20 marzo

Serre. Domenica 19 marzo, dalle 7 alle 23, e lunedì 20 marzo, dalle 7 alle 15, sono nuovamente convocati alle […]

Fondazione Vassallo:”No a bretella Agropoli-Eboli, un mostro di cemento”

“Come Fondazione Angelo Vassallo siamo completamente contrari al progetto promosso dall’Anas di un collegamento stradale veloce tra

Capaccio e Albanella piangono la 16enne Roberta Pastore

Le comunità di Capaccio e Albanella piangono la giovane sportiva Roberta Pastore,  scomparsa prematuramente a soli 16 anni. Oggi l’