Salerno. Covid, movida e partita Italia: controlli sicurezza e sanzioni Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

La settimana trascorsa ha visto le Forze dell’Ordine particolarmente impegnate in una sistematica e puntuale azione di vigilanza in occasione dei predisposti servizi della Movida ed, in particolare, in previsione dei possibili festeggiamenti della nazionale di calcio.

L’aumento dei contagi determinati dalla variante Delta ha reso necessario porre  ancora maggior cura nell’attività di controllo e di prevenzione in materia di rispetto delle misura anticovid, in particolar modo nei pressi dei locali pubblici maggiormente frequentati e nelle zone urbane in cui i cittadini sono soliti riversarsi per diporto

La pianificazione preventiva elaborata in sede di tavolo tecnico svolto presso la Questura di Salerno, al fine di attuare le direttive emerse in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica, presieduto  dal Prefetto di Salerno, ha consentito di arginare le cosiddette “derive” e ridurre le situazioni di rischio per l’ordine e la sicurezza pubblica.

A tal fine, prezioso è stato il contributo offerto dalla Polizia Locale nonché dalla Polizia provinciale e dai militari dell’Esercito Italiano.

Al termine dei mirati servizi appositamente predisposti, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

  • 7003  persone controllate;
  • 4241  veicoli controllati;
  • 934   esercizi pubblici controllati;
  • 9   persone sanzionate per mancato uso della mascherina;
  • 3 titolari di esercizi pubblici sanzionati per aver somministrato bevande alcoliche a soggetti minori.

Nella serata di ieri, onde evitare il sovraffollamento di alcune zone più frequentate della città,  è stato necessario gestire l’euforia scaturita dalla vittoria della nazionale italiana agli Europei. Già dalle ore prima della partita non sono mancate le raccomandazioni di indossare la mascherina e garantire un minimo di distanziamento per evitare che i possibili festeggiamenti potessero degenerare in comportamenti irresponsabili e lesivi della propria ed altrui incolumità.

Al termine dell’incontro, come d’altronde era prevedibile, si sono registrate scene di giubilo in città e su tutto il territorio provinciale con numerose persone che si sono riversate in strada per condividere la gioia del momento e la presenza del personale delle Forze dell’ordine ha consentito che non si registrassero episodi di violenza .

L’invito che viene rivolto è quello di divertirsi in modo responsabile, evitando assembramenti, utilizzando la mascherina ove previsto, continuando ad avere atteggiamenti coscienziosi in modo da offrire un fattivo contributo a superare questo periodo.

 

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

nuovo-banner-mec

banner_papera_220x180

Leggi anche

Eboli. Va con una prostituta e accusa malore

Eboli. Brutta disavventura per un 72enne di Battipaglia. L’uomo si è recato oggi lungo la litoranea ebolitana per consumare un [

Castel S. Lorenzo. I bimbi a scuola di mungitura con capretta “Nerina”

Castel San Lorenzo. Laboratorio dedicato all’antica arte della mungitura e alla conoscenza di un’amica d’eccellenza: “la capret

Serre. 8 giugno inizio caratterizzazione rifiuti provenienti dalla Tunisia

Salerno.  L’8 giugno alle 10,30 prenderanno il via le fatidiche attività di caratterizzazione dei rifiuti provenienti dalla Tunisia

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2