[VIDEO] Roccadaspide punta su borgo antico e bonus con Bcc Capaccio Paestum e Serino Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Roccadaspide. Riqualificazione dei borghi, rimozione dell’amianto e ripristino di impianti idrici: sono tre le convenzioni siglate tra il Comune di Roccadaspide, retto dal sindaco Gabriele Iuliano, e la Bcc di Capaccio Paestum e Serino, presieduta da Rosario Pingaro. Il primo appuntamento con “Una banca in movimento”, il progetto targato Bcc Capaccio Paestum e Serino, che incontra soci e clienti nelle loro filiali di riferimento, si è tenuto nella serata di giovedì all’interno dell’aula consiliare di Roccadaspide.

All’incontro per la sottoscrizione delle convenzioni hanno preso parte il sindaco di Roccadaspide, Gabriele Iuliano, il vicepresidente della Bcc Gaetano De Feo, il direttore della Bcc capaccio Paestum e Serino Giancarlo Manzi, il responsabile Bcc Ambito territoriale Piana del Sele e Cilento Interno, Ferdinando Desiderio.

MANZI: “PIÙ VICINI AI CITTADINI CON LE AGEVOLAZIONI”

Attraverso questa iniziativa – spiega il direttore Manzicerchiamo di essere più vicini ai cittadini. Nello specifico, si tratta di interventi che si configurano in prestiti. La convenzione prevede impegni sia da parte della banca che da parte del Comune, in termini di vantaggi per chi le sottoscrive. Noi completiamo gli interventi con i vari bonus previsti attualmente (ecobonus, bonus 110, superbonus), assicurando ulteriore sostegno alla clientela“.

FINANZIAMENTI FINO A SETTE ANNI A TASSI CONVENIENTI

Per quanto riguarda gli importi – spiega Ferdinando Desiderio, responsabile Bcc Ambito territoriale Piana del Sele e Cilento Interno – parliamo di 30.000 euro di finanziamento per la ristrutturazione di immobili nei borghi e per la rimozione dell’amianto, e 10.000 euro per gli impianti idrici. I finanziamenti hanno una durata fino a sette anni e il tasso varia da 2,5 a 3,5 percento“.

IULIANO: “RILANCIARE IL BORGO ANTICO IN CHIAVE TURISTICA”

Per quanto riguarda il borgo antico – afferma il primo cittadino Gabriele Iulianoabbiamo già fatto una serie di investimenti come Comune: dalla rete idrica a quella del metano, oltre a infrastrutturare tutto il centro del paese. Quello di cui ora necessita il centro storico è il recupero del patrimonio edilizio privato, sia in una logica di ripopolamento, ma soprattutto in chiave turistica. L’idea che abbiamo in mente è quella di un centro che accolga, un albergo diffuso che può rappresentare una grande opportunità di investimento per i privati che hanno abbandonato il centro storico o hanno dismesso gli immobili, e che ora, grazie a questi incentivi, hanno l’opportunità di creare anche una sorta di cartello che punti proprio al settore del turismo“.

Il prossimo incontro si terrà il 2 luglio, alle 18.30, presso l’aula polifunzionale di Castel San Lorenzo, in via Vigna della Corte. 

 

»

Leggi anche

D.E.A. Battipaglia-Eboli-Roccadaspide, carenza personale: Pierro interroga De Luca

Battipaglia/Eboli/Roccadaspide. Il consigliere regionale della Lega Attilio Pierro ha depositato un’interrogazione avente ad og

Salerno. Anac, Strianese non ci sta: “Nessuna scorrettezza”

Oggi a Palazzo Sant’Agostino il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese ha incontrato la stampa per illustrare le rel

Inaugurato spazio M5S a Eboli: “Un laboratorio di idee”

Inaugurato il  nuovo Spazio 5 Stelle ad Eboli.  Insieme alla Senatrice Felicia Gaudiano e al Consigliere Regionale e Presidente Aree

Webp.net-gifmaker