Pellezzano. Frana costone roccioso Coperchia, chiesto dissequestro area Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Pellezzano. Chiesto il dissequestro delle aree interessate dai fenomeni franosi verificatisi in via Livatino 2 alla frazione Coperchia di Pellezzano lo scorso 10 febbraio. L’istanza, presentata dal Sindaco dott. Francesco Morra, è stata indirizzata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno e alla locale stazione dei carabinieri di Pellezzano. Tale richiesta è stata formulata allo scopo di poter eseguire le preliminari attività di rilievo dell’area interessata ed eventuali ulteriori sondaggi e prove di approfondimento che si riterranno necessari eseguire, e, successivamente continuare i lavori di messa in sicurezza già appaltati per scongiurare ulteriori dissesti per le future ed eventuali piogge. “Considerata la disponibilità dei finanziamenti ottenuti – spiega il primo cittadino Francesco Morracon la relativa e conseguente assegnazione dei lavori, già prestabiliti, ho ritenuto opportuno presentare urgente istanza di dissequestro alle autorità competenti al fine di dar corso alla messa in sicurezza dei luoghi interessati dalla frana attraverso esecuzione di opere di mitigazione del rischio idrogeologico e, nel contempo, per avviare il ripristino dello status quo ante abitativo. Mi preme, infine, sottolineare che il compito di noi amministratori è soprattutto quello di prevenire l’insorgenza di criticità derivanti da eventi climatici ed atmosferici imprevedibili. Tanto è vero che abbiamo già pianificato la messa in sicurezza ed il monitoraggio di tutto il territorio comunale con interventi mirati che verranno eseguiti da qui a breve”. Si rimane in attesa dell’emanazione del provvedimento di dissequestro per consentire un sollecito cronoprogramma dei lavori programmati.

»

Leggi anche

Al via il concorso “Bulli di sapone-rispetto e gentilezza contro la violenza”

In occasione della Settimana regionale contro il Bullismo e Cyberbullismo, istituita con legge regionale n. 11 del 22 maggio 2017 (&

Ladri in azione ad Albanella, sono entrati in casa: “Parlavano arabo”

Albanella. Ancora ladri in azione sul territorio comunale. L’allarme è scattato dopo un post sui social scritto da Rocco Agostin

Palomonte. Pubblica foto osè delle amiche su siti porno

Palomonte. Foto di ragazze minorenni, studentesse universitarie e madri di famiglia, completamente nude ed in atteggiamenti osé, scatt