Accoglienza e integrazione: Ottati tende la mano al popolo afghano Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Ottati. I cittadini di Ottati tendono la mano al popolo afghano. “Le immagini che arrivano in questi ultimi giorni dall’Afghanistan  – afferma il sindaco Elio Guadagnosono strazianti, tali da non lasciarci indifferenti. Da sempre, Ottati accoglie e costruisce ponti verso i più bisognosi. Non potevamo non farlo anche questa volta. Avendo già un progetto SAI attivo sul territorio, volto all’accoglienza e all’integrazione, abbiamo incaricato il responsabile delle politiche sociali del Comune di Ottati, Raffaele Fasano, affinché, in sintonia con il soggetto attuatore, cooperativa L’Impronta, manifestino al servizio centrale la disponibilità ad accogliere famiglie Afghane, in questa dura e triste pagina di storia globale. Con piacere si registrano anche iniziative individuali di cittadini ottatesi che si sono candidati ad ospitare famiglie afghane, mostrando, ancora una volta, il cuore d’oro del nostro paese”. 

Chiunque volesse candidarsi, può farlo a questo link.

»

Leggi anche

Maxi incidente stradale: vittima 46enne di Pollica

È di un morto e otto feriti il bilancio complessivo del maxi incidente stradale avvenuto ieri sera sulla Cilentana, allo […]

Rincari energia e materie prime: parola ai panificatori di Abanella

Albanella. Da lunedì prossimo aumenta il costo del pane a Salerno. In media si pagherà 4 euro al chilo. Intanto […]

Nel Salernitano a rischio chiusura centinaia di panifici

Centinaia di panifici rischiano di abbassare le serrande a causa del caro energia e materie prime. Sono ben 500 le […]

Webp.net-gifmaker