Morì a Paestum per salvare adolescenti in mare: targa per Raffaella Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Napoli. Una targa per ricordare la giovane operatrice sociale annegata per salvare la vita a due ragazzi, a lei affidati, in difficoltà per il mare mosso a Paestum. L’iniziativa è del Comune di Sant’Anastasia, dove Raffaella Esposito Alaia era nata. La 34enne è deceduta lo scorso 15 luglio, dopo essersi tuffata. Era in un camping della zona insieme con un gruppo di bambini della comunità di Acerra. “Per l’atto eroico compiuto e per aver messo al primo posto la vita di due ragazzi sacrificando la propria – afferma il sindaco Lello Abete – ho annunciato la volontà dell’amministrazione di dedicare alla donna una targa, ma solo se la famiglia esprimerà il proprio consenso. Una targa per una ragazza modello, esempio di vita e di professionalità, ricca di valori come l’altruismo, la generosità e la solidarietà”.

»

Leggi anche

Agropoli, “ombrelloni selvaggi”: liberata spiaggia Licina

Agropoli. Questa mattina, considerata la perseveranza nella cattiva abitudine di occupare abusivamente suolo demaniale, è entrato nuov

Capaccio. Turista perde la borsa, la ritrova il sindaco Alfieri

Capaccio Paestum. Trova una borsa e la restituisce alla proprietaria che l’aveva dimenticata in strada. All’interno 950 eur

Nocera, maxi sequestro da 7 mln per l’imprenditore Giovanni Citarella

Nocera Inferiore. Questa mattina, la Guardia di finanza di Salerno ha eseguito un provvedimento di confisca, emesso dal Tribunale di [&

Webp.net-gifmaker