La storia. “Io, infermiere neolaureato in prima linea contro il virus” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Napoli. “Questa è la mia prima esperienza lavorativa. Ho 22 anni, mi sono laureato a novembre, e il mio primo intervento autonomo, dopo l’affiancamento, è stato proprio un tampone per coronavirus. Ho paura di sbagliare qualcosa nella svestizione e di portare il virus a casa dalla mia famiglia. Sono molto ansioso nel momento in cui arriva la chiamata. Quando siamo sotto la casa del paziente perdiamo almeno mezz’ora per controllare se abbiamo indossato tutti i dpi nel modo corretto. Poi si perde un’altra oretta quando scendiamo e dobbiamo svestirci nel vano sanitario che è molto stretto. A me è sempre piaciuto questo lavoro, ma non mi sarei mai aspettato di affrontare un’emergenza mondiale alla prima esperienza lavorativa. Ma ho fatto un giuramento e non ho paura di niente”. Così Vincenzo Pianese, infermiere del 118 in servizio nell’area nord di Napoli. (fonte Repubblica-Napoli)

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

banner_papera_220x180

Leggi anche

Agropoli. Sale numero contagi covid: raggiunta quota 49

Agropoli. L’Asl-Dipartimento di Prevenzione ha comunicato di aver riscontrato nelle ultime 24 ore 24 nuovi casi di positività al

Buccino. Impianto aerobico trattamento rifiuti:Tar accoglie ricorso società

Il Tar di Salerno ha accolto il ricorso della società Buoneco, relativo all’istanza di autorizzazione paesaggistica per la realizzaz

Capaccio. Acquisto ex tabacchificio: Comune contrae mutuo fino al 2036

Capaccio Paestum. Acquisizione  e  recupero  dell’ex  tabacchificio   (Saim) in località Cafasso: l’amministrazione comu

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2