Fase 2, Campania: dopo le 22 stop a vendita alcolici con asporto Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

IN REGIONE BAR E VENERIE CHIUSI ALL'UNA DI NOTTE

Napoli. In Campania per gli esercizi commerciali; compresi bar, chioschi, pizzerie, ristoranti, pub, vinerie, supermercati, è fatto divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, dopo le ore 22. E’ quanto si legge in un’ordinanza firmata dal presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca. Inoltre, bar, ‘baretti’, vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi ed esercizi di somministrazione ambulante di bibite, hanno l’obbligo di chiusura entro l’una di notte, con obbligo di somministrazione esclusivamente al banco o ai tavoli a partire dalle ore 22 (resta consentita la facoltà di apertura degli esercizi a partire dalle ore 5).Infine dalle ore 22 alle ore 6: “è fatto divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, ivi comprese le ville e i parchi comunali”. La decisione è stata presa “a seguito delle problematiche registrate nello scorso fine settimana e degli incontri avuti in settimana con le Camere di Commercio”, si legge in una nota della Regione, la quale ricorda che “come da precedente ordinanza, non vi sono limitazioni nell’orario di chiusura di ristoranti, pub e pizzerie”. (fonte AskaNews)

»

Leggi anche

Albanella. Incidente in scooter: 43enne operata, è grave trasferita al Cardarelli

Albanella. E’ stato necessario un trasferimento di urgenza  al “Cardarelli” di Napoli  per Sara S. 43enne vittima i

Campagna, finanziati due progetti di innovazione digitale

Campagna. La Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per la trasformazione digitale) ha finanziato i primi due progetti di

[VIDEO] Altavilla. Emergenza cinghiali: devastata piantagione di mais

Altavilla Silentina. Il territorio comunale da tempo ostaggio di branchi di cinghiali, che raggiungono le coltivazioni lasciando, al lo

Webp.net-gifmaker