Eboli. Distribuzione mascherine, Cariello:”State attenti, nessuno è autorizzato” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Eboli. “Nessuno è autorizzato per nome e per conto del Comune a distribuire mascherine porta a porta”. Questa è la denuncia del sindaco Massimo Cariello. Sono giunte in queste ore segnalazioni relative a gruppi di persone che, senza autorizzazione alcuna, girano per le abitazioni per consegnare mascherine varie dietro richiesta di rilascio di dati anagrafici sensibili e relativa firma in calce ai documenti. “L’amministrazione comunale -sottolinea Cariello-non ha rilasciato nessuna autorizzazione a riguardo e nessuno opera per nome e per conto del Comune, nella distribuzione porta a porta di mascherine o di altri dispositivi di protezione individuale. La segnalazione è stata trasmessa agli organi giudiziari competenti. Le mascherine che il Comune di Eboli sta distribuendo -conclude Cariello-si ritirano presso la sede del nucleo comunale di protezione civile in località San Giovanni e presso la sede della Croce Rossa Italiana, in località Santa Cecilia”.

»

Leggi anche

[VIDEO] Padula. Conferita cittadinanza italiana al 18enne Gueye Khadim

La Sindaca di Padula, Michela Cimino, ieri pomeriggio ha conferito la cittadinanza italiana al diciottenne, Gueye Khadim, nato Polla ne

Amministrative Pontecagnano, Giuseppe Bisogno, candidato sindaco

«Creare un’alternativa seria per Pontecagnano Faiano». Questo l’obiettivo della coalizione civica formata dai movimenti Città Pu

Serre. Al via l’iter per realizzazione del progetto “Albergo diffuso”

Serre. Al via l’iter per realizzazione del progetto “Albergo diffuso” . A renderlo noto il sindaco Antonio Opramolla.