Eboli. Distribuzione mascherine, Cariello:”State attenti, nessuno è autorizzato” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Eboli. “Nessuno è autorizzato per nome e per conto del Comune a distribuire mascherine porta a porta”. Questa è la denuncia del sindaco Massimo Cariello. Sono giunte in queste ore segnalazioni relative a gruppi di persone che, senza autorizzazione alcuna, girano per le abitazioni per consegnare mascherine varie dietro richiesta di rilascio di dati anagrafici sensibili e relativa firma in calce ai documenti. “L’amministrazione comunale -sottolinea Cariello-non ha rilasciato nessuna autorizzazione a riguardo e nessuno opera per nome e per conto del Comune, nella distribuzione porta a porta di mascherine o di altri dispositivi di protezione individuale. La segnalazione è stata trasmessa agli organi giudiziari competenti. Le mascherine che il Comune di Eboli sta distribuendo -conclude Cariello-si ritirano presso la sede del nucleo comunale di protezione civile in località San Giovanni e presso la sede della Croce Rossa Italiana, in località Santa Cecilia”.

»

Leggi anche

Mondiali Muay Thai: il campano Amoroso tenta assalto finale

C’è grande attesa a Saviano, in provincia di Napoli,  per l’evento sportivo ‘The King of the Ring 7’, che decreterà [&hellip

Capaccio plastic free: in arrivo nuova casetta dell’acqua

Capaccio Paestum. Il territorio sempre più plastic free: in arrivo pronta un’altra casa dell’acqua. Eroga acqua naturale, leggerme

Agropoli. Danni nubifragio: Comune chiede riconoscimento stato di calamità

Agropoli. Avverse condizioni metereologiche: il Comune chiede il riconoscimento dello stato di calamità su proposta del sindaco Robert

Webp.net-gifmaker