Cilento, controlli Nas: sequestri ristoranti, depositi e bar Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Cilento. Il Nas di Salerno, coadiuvato da personale dell’Asl del capoluogo di provincia campano, ha eseguito una serie di ispezioni che hanno avuto come oggetto diversi stabilimenti balneari e ristoranti siti nel Cilento. Nel corso degli accertamenti, il personale operante ha posti i sigilli su 5 ristoranti, 6 depositi, un bar e oltre sei quintali di alimenti. Nel particolare, il titolare di una pizzeria è stato deferito in stato di libertà per le gravi criticità igieniche rilevate durante l’attività ispettiva, che interessavano in particolar modo un quintale e mezzo di prodotti ittici rinvenuti in cattivo stato di conservazione e che venivano aggravate dal rinvenimento di altri 4 quintali di alimenti privi di rintracciabilità. Considerata l’emergenza coronavirus, inoltre, durante i controlli i carabinieri hanno anche effettuato delle verifiche finalizzate ad assicurare il rispetto delle disposizioni legislative per il contenimento dell’epidemia. In tale contesto, i militari, presso uno stabilimento balneare, hanno constatato e sanzionato il mancato rispetto delle misure di distanziamento. Il valore dei provvedimenti adottati nel corso dei controlli ammonta a circa un milione di euro, mentre le violazioni amministrative contestate superano gli 8.000 euro.

»

Leggi anche

Eboli. Schiamazzi notturni: fermati 6 giovani

Controlli dei carabinieri a Piazza Matteo Ripa: sei giovani, tutti maggiorenni, tutti residenti ad Eboli, sono stati fermati e identifi

[VIDEO] Castel S.Lorenzo, presentato progetto “Borghi e Città degli antichi mulini”

Castel San Lorenzo. Presentato oggi a Castel San Lorenzo il progetto “Borghi e città degli antichi mulini”, la rete promoz

D.E.A. Battipaglia-Eboli-Roccadaspide, carenza personale: Pierro interroga De Luca

Battipaglia/Eboli/Roccadaspide. Il consigliere regionale della Lega Attilio Pierro ha depositato un’interrogazione avente ad og

Webp.net-gifmaker