Cava de’Tirreni, ancora multe agli “zozzoni” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Cava de’Tirreni. Non si fermano i controlli in materia di igiene ambientale volti al contrasto delle cattive abitudini delle utenze domestiche e non domestiche nel conferimento dei rifiuti fuori calendario e non correttamente differenziati. In campo la polizia municipale, sezione ambientale, il Gruppo ispettori ambientali volontari e Metellia Servizi che con i mezzi a disposizione eseguono controlli mirati nei luoghi dove maggiormente si verificano i fenomeni di sversamenti indiscriminati di rifiuti. Gli agenti della polizia municipale, in sinergia con il personale della Metellia Servizi , nei giorni di giovedì e venerdì scorso, hanno eseguito controlli alle frazioni San Pietro e SS. Annunziata, in località Pineta la Serra, via Gaudio Maiori (zona industriale), via L. Angeloni e via Petraro Santo Stefano accertando cinque violazioni di cui due utenze commerciali e tre utenze domestiche. Per i malcapitati che hanno conferito rifiuti fuori orario e non differenziati è scattata la sanzione di 100 euro ciascuno.

La nuova strategia messa in campo sta dando buoni risultati – afferma l’assessore alla polizia municipale Germano Baldie con il supporto anche delle nuove telecamere che stiamo per attivare ci auguriamo veramente che questo fenomeno di inciviltà dovuto a pochi indisciplinati si possa ridurre il più possibile. Ma dobbiamo far crescere la coscienza e il senso civico anche in chi evidentemente non vuole bene alla propria città e mostra tutta la sua maleducazione verso i propri concittadini immancabilmente i costi aumentano”.

»

Leggi anche

Maxi incidente stradale: vittima 46enne di Pollica

È di un morto e otto feriti il bilancio complessivo del maxi incidente stradale avvenuto ieri sera sulla Cilentana, allo […]

Rincari energia e materie prime: parola ai panificatori di Abanella

Albanella. Da lunedì prossimo aumenta il costo del pane a Salerno. In media si pagherà 4 euro al chilo. Intanto […]

Nel Salernitano a rischio chiusura centinaia di panifici

Centinaia di panifici rischiano di abbassare le serrande a causa del caro energia e materie prime. Sono ben 500 le […]

Webp.net-gifmaker