Cava de’ Tirreni, usura ed estorsione: 5 arresti e sequestrati 24mila euro Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Cava de’ Tirreni. Nella mattinata odierna, nei comuni di Cava de’ Tirreni, Poggiomarino, Napoli, Nocera Superiore, personale della sezione Dia di Salerno, ha eseguito cinque ordinanze che disponevano misure cautelari personali a carico di altrattanti indagati, gravemente indiziati dei reati di usura, estorsione, anche aggravata dal metodo mafioso, perchè approfittando dello stato di bisogno di un imprenditore nel settore dell’abbigliamento, si facevano consegnare in cambio di prestiti, corrispettivi usurari,anche ponendo in essere condotte minatore, costringendolo con violenza e minaccia, talora evocando la fama criminale dell’erogatore dei finanziamenti. L’attività investigativa, coordinata dai magistrati della Dia, e svolta da ufficiali di polizia giudiziaria della Dia attraverso le indagini svoltesi con l’ausilio di intercettazioni e servizi di pedinamento, ha permesso di acquisire importanti fonti di prova a carico dei cinque indagati, tali da consentire l’emissione di quattro misure cautelari della custodia in carcere e una misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di altrettanti indagati. Sono state effettuate, altresì, numerose perquisizioni locali, di cui una anche nella cella ove uno degli indagati era già detenuto per altra causa, al fine di ricercare titoli di credito, denaro ed altra documentazione riconducibile ai reati addebitati agli indagati. Nel corso delle stesse sono stati sequestrati circa 24mila euro.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

banner_papera_220x180

Leggi anche

Agropoli. Sale numero contagi covid: raggiunta quota 49

Agropoli. L’Asl-Dipartimento di Prevenzione ha comunicato di aver riscontrato nelle ultime 24 ore 24 nuovi casi di positività al

Buccino. Impianto aerobico trattamento rifiuti:Tar accoglie ricorso società

Il Tar di Salerno ha accolto il ricorso della società Buoneco, relativo all’istanza di autorizzazione paesaggistica per la realizzaz

Capaccio. Acquisto ex tabacchificio: Comune contrae mutuo fino al 2036

Capaccio Paestum. Acquisizione  e  recupero  dell’ex  tabacchificio   (Saim) in località Cafasso: l’amministrazione comu

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2