Castelnuovo Cilento, aiuti alimentari per 40 famiglie Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Castelnuovo Cilento. Il Comune ha aderito, anche per il 2018, al progetto “Banco Alimentare”: in arrivo la distribuzione di pacchi alimentari mensili per 40 famiglie indigenti. Le domande vanno presentate entro le 12 del prossimo 26 gennaio. I richiedenti dovranno essere residenti nel comune di Castelnuovo Cilento, cittadini europei o in possesso di permesso di soggiorno, con certificazione Isee non superiore a 3.000 euro. L’apposito modello di richiesta, disponibile presso gli uffici comunali, va compilato e presentato insieme con: fotocopia di un valido documento di riconoscimento, dichiarazione sostitutiva unica e attestazione Isee o impegno a presentare la nuova attestazione emessa dopo il 15 gennaio; autocertificazione dello stato di famiglia, copia di documentazione attestante disabilità se presenti soggetti disabili in famiglia; fotocopia del permesso di soggiorno per gli stranieri; dichiarazione sostitutiva delle condizioni socio-economiche e familiari in caso di attestazione Isee uguale a 0 o superiore a 3.000; copia dichiarata dei mezzi di trasporto posseduti; copia del contratto di locazione.

»

Leggi anche

Battipaglia. Tragedia nell’area industriale: muore un giovane

Battipaglia.  Ennesima tragedia della strada nella  zona industriale. A perdere la vita un giovane 23enne. Per cause in corso di [&he

Traffico rifiuti dalla Tunisia a Persano: arresti e sequestri

Salerno. Nelle  prime  ore di questa mattina, nelle province di Napoli, Salerno, Potenza, Catanzaro, Ufficiali e  Agenti di Polizia

Rifiuti dalla Tunisia, Tommasetti: “Condotte gravissime, fare chiarezza”

Campania. “Molti aspetti da chiarire ma facciamo i complimenti alle forze dell’ordine per il lavoro svolto”. Così Aurelio Tommas

Eboli, ricorso al Tar spostamento mercato: “Pochi oppositori tengono la città sotto scacco”

Eboli. Ricorso al Tar contro lo spostamento temporaneo del mercato dal rione della Pace a via delle Olimpiadi: sulla vicenda […]