Castelcivita. Si sente male, dimesso da 2 ospedali: muore 67enne. Si indaga Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Castelcivita. Accusa malore, dopo essere stato visitato in due diversi ospedali viene dimesso e nuore durante la notte. Vittima, il 67enne V.M., che il 24 settembre scorso si reca all’ospedale di Roccadaspide intorno alle 6 della mattina, con febbre alta e tremori. Qui viene visitato dai medici e dimesso intorno alle 13.30. La moglie preoccupata richiama il medico curante nel pomeriggio, che visitandolo intorno alle 17, decide di chiamare il 118 e fa trasportare V.M., al pronto soccorso di Eboli, dove viene visitato e vengono effettuati nuovi esami clinici. Anche qui l’equipe medica, decide di dimetterlo e mandarlo a casa. Per entrambi gli ospedali si tratta di un semplice virus. Il 67enne continua a non stare bene, e nella notte tra il 24 ed il 25 settembre muore. Ieri si è tenuto l’esame esterno della salma che non ha dato nessun esito. Il magistrato ora ha disposto il sequestro della salma che si trova presso l’obitorio dell’ospedale di Eboli e della documentazione relativa ai due pronto soccorsi. Nei prossimi giorni sarà effettuata l’autopsia. Un fulmine a ciel sereno per la famiglia che si è chiusa in silenzio e che in tutti modi vuole scoprire la verità sulla morte del proprio congiunto. Va precisato comunque che il 67enne stando a quanto accertato soffriva di alcune patologie.

 

»

Leggi anche

Albanella. Avvista banda di ladri: scattato l’allarme a Vuccolo Cappasanta

Albanella. E’ ancora allarme  furti sul territorio comunale. Questa sera una presunta banda di ladri è stata avvistata nella co

Albanella/Altavilla. Brutto incidente sulla Sp88: auto si ribalta

Altavilla Silentina/Albanella. Auto si ribalta sulla carreggiata: ferito il conducente. Le sue condizioni non sarebbero gravi.  Il sin

Agropoli. Ruba in un bar e tenta furto in un ristorante: arrestato

Agropoli. Ruba in un ristorante: arrestato dai carabinieri. L’operazione è stata portata a segno dai carabinieri  della Sezione