Casaletto. Non demolisce opere abusive, area acquisita dal Parco Cilento Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Casaletto Spartano. Aveva realizzato un locale adibito a servizio Wc di circa 5,30 metri quadri e la sistemazione del piazzale antistante l’ingresso di circa 14 metri quadri: tutte opere realizzate senza nulla osta del Parco Nazionale del Cilento, Alburni e Vallo di Diano. Gli abusi edilizi sono stati scoperti dal personale dei carabinieri parco della locale stazione in collaborazione con l’ufficio tecnico del Comune, in località Vallefrassino. L’Ente Parco, ordinò la demolizione delle opere ed il ripristino dei luoghi già lo scorso 20 febbraio. Dopo 8 mesi circa, le opere non sono state demolite, quindi l’Ente Parco acquisirà al patrimonio gratuitamente circa 193 metri quadri, ovvero una superficie dieci volte la superficie complessivamente edificata. Il Parco ordina al proprietario lo sgombero da cose e persone dell’area ricadente, entro e non oltre 30 giorni dal ricevimento della notifica. Inoltre, saranno addebitate al proprietario dell’area i costi dell’esecuzione dei lavori di demolizione delle opere abusive e ripristino dello stato dei luoghi.

»

Leggi anche

Sicurezza Luci d’Artista: ecco tutte le azioni e i servizi messi in campo

Salerno. A conclusione della manifestazione d’arte luminosa “Luci d’Artista Salerno 2022-2033”, iniziata venerdì 2 dicembr

San Marzano Calcio conquista Coppa Italia Dilettanti

San Marzano sul Sarno. “A nome dell’amministrazione comunale, voglio rivolgere con grande entusiasmo i miei più sentiti co

Castellabate. Associazione Tommy 125 dona defibrillatore a Comune

Installato in maniera definitiva il defibrillatore donato dall’associazione Tommy 125 presso la Casa Comunale in Santa Maria. Un vali