Capaccio. Vigili diffamati su Fb: denunciate due donne Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Capaccio Paestum. Diffamazione aggravata per mezzo dei social network: è questo il reato contestato a due donne del posto, responsabili di alcuni post infamanti nei confronti della polizia locale coordinata dal capitano Natale Carotenuto.

Post, per i quali i caschi bianchi hanno proceduto per entrambe con una denuncia alla Procura della Repubblica di Salerno. La denuncia è scattata nei confronti di  R.V. 30 anni e C.M. 35 anni. L’accusa per loro è di aver scritto dei post, a margine di un articolo pubblicato su Facebook, sui sequestri di merce contraffatta al mercato settimanale effettuato dai vigili durante controlli mirati. Le due donne sostenevano nei post che la merce venisse ” divisa” tra i vigili,  che se ne appropriavano indebitamente ledendo l’immagine della polizia locale. Da qui la conseguenziale denuncia per diffamazione aggravata.

Va specificato che la procedura prevede che la merce contraffatta sia consegnata all’ufficio competente della Procura per essere successivamente distrutta. In alcuni casi può essere, qualora si presenta con regolare certificazione Cee, data in beneficenza.

»

Leggi anche

Albanella. Incidente in scooter: 43enne operata, è grave trasferita al Cardarelli

Albanella. E’ stato necessario un trasferimento di urgenza  al “Cardarelli” di Napoli  per Sara S. 43enne vittima i

Campagna, finanziati due progetti di innovazione digitale

Campagna. La Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per la trasformazione digitale) ha finanziato i primi due progetti di

[VIDEO] Altavilla. Emergenza cinghiali: devastata piantagione di mais

Altavilla Silentina. Il territorio comunale da tempo ostaggio di branchi di cinghiali, che raggiungono le coltivazioni lasciando, al lo

Webp.net-gifmaker