[VIDEO] Capaccio, Palumbo: “Ecco perché incendi sono collegabili a Consorzio” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Capaccio Paestum. “E’ tempo di fare chiarezza sulle attività effettuare dal Consorzio di bonifica Sinsitra Sele di Paestum prima del commissariamento. Molte sono state le procedure discutibili sulle quali ben vengano gli accertamenti della magistratura”.

A parlare è il sindaco Franco Palumbo, che solleva dubbi sull’effettiva regolarità di alcuni procedimenti. E, in particolare, gare di appalti che ritiene “viziate”. Palumbo ipotizza anche che i due incendi, che hanno interessato le aziende zootecniche del direttore Guido Contini e di Ettore Bellelli, siano collegati all’ente consortile. “Nel Consorzio di bonifica – afferma Palumbo – le cose non sono andate nel verso giusto. Ovviamente auguro a tutti di dimostrare di aver seguito le regole. Ma per quanto mi risulta non è così. Le responsabilità vanno perseguite. Ci sono state richieste spasmodiche per interrompere il commissariamento, anche da parte di Comuni, ed è gravissimo. Chiederemo chiarezza alla magistratura. Gare d’appalto discutibili, come l’intervento al “Petrale” fatto solo dopo i ricorsi di consiglieri consortili alla Regione, quando hanno visto che stavano perdendo i fondi. Le anomalie sono visibili dalle carte. Prima si spendeva una sommae gli operai facevano meno ore, oggi si fa quasi il doppio e si spende la metà. Gli iter amministrativi sono viziati”. Palumbo conclude: “L’incendio è uno dei reati più gravi e ignobili consumato nei confronti di un direttore generale contestatissimo da una parte politica e di un componente del Consorzio artefice del commissariamento. Entrambi stranamente colpiti nella stessa notte. Se i fatti fossero legati alle vicende del Consorzio, vuol dire che delle persone devono andare in galera. Spero non sia così, che si tratti solo di coincidenze”. Circa 35.000 euro i danni subiti da Bellelli: “Saranno le forze dell’ordine – evidenzia Bellelli – a fare chiarezza. Sonos tato vittima di altri incendi sebbene la coincidenza è strana. Non ho ricevuto nessun tipo di minaccia. Laddove, fosse accertata la dolosità mi auguro siano individuati i responsabili”. Un eposodio inquietante, era stato il commento di Contini. Anche lui non ha subito nessuna minaccia antecedente all’incendio.

»

Leggi anche

Albanella. Avvista banda di ladri: scattato l’allarme a Vuccolo Cappasanta

Albanella. E’ ancora allarme  furti sul territorio comunale. Questa sera una presunta banda di ladri è stata avvistata nella co

Albanella/Altavilla. Brutto incidente sulla Sp88: auto si ribalta

Altavilla Silentina/Albanella. Auto si ribalta sulla carreggiata: ferito il conducente. Le sue condizioni non sarebbero gravi.  Il sin

Agropoli. Ruba in un bar e tenta furto in un ristorante: arrestato

Agropoli. Ruba in un ristorante: arrestato dai carabinieri. L’operazione è stata portata a segno dai carabinieri  della Sezione