Battipaglia. Dramma Ss19, Francese alle famiglie: “Non siete sole” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Anche la Città di Battipaglia si unisce al dolore delle famiglie per le terribili perdite subite con la morte di Enza Avallone  e della sua piccola di appena due anni. 
” Voglio che sappiate che non siete soli. Che a stringervi, ad accogliervi in un abbraccio, c’è la vostra comunità, tutta. La scomparsa di una persona – afferma il sindaco Cecilia Francese –  così giovane e di sua figlia è un fatto crudele, una realtà che, noi per primi, stentiamo ad accettare. Un dolore che dovrebbe rimanere privato.  Ma non può essere così. Non può essere così se a morire sono una ragazza giovane e una bambina di 2 anni. Non può essere così se ciò accade su una strada che ha visto morire altri ragazzi, altre ragazze, altri padri e altre madri. Non possiamo più rimandare: è necessario indire quanto prima una riunione che coinvolga noi, il comune di Eboli e l’azienda che gestisce quella strada. E, subito, intervenire sulle curve più pericolose, prevedere elementi di dissuasione di velocità e corsie di emergenza. Agire su tutti quegli interventi non più prorogabili. Oggi è il momento del dolore, della preghiera e della riflessione. Ma il dovere di noi amministratori è fare di più. Fare tutto il necessario per rendere la statale 19, una strada sicura”.

»

Leggi anche

Incidente in scooter: Albanella piange la 43enne, Sara Scorziello

Albanella. Alla fine il suo cuore  ha ceduto: troppo gravi le lesioni riportate a seguito dell’incidente in scooter. Sara Scorziello

A Trentinara un parco avventura sul monte Vesole

Trentinara. Un parco avventura sul monte Vesole: il taglio del nastro è previsto per le 17 di domani. Si tratta […]

Al Venice Open due piccoli golfisti salernitani

Salerno. Due salernitani al Venice Open, uno dei più importanti eventi sportivi al mondo dedicato ragazzi, organizzato da Us Kids [&he

Webp.net-gifmaker