Amministrative 2017: a Capaccio la carica dei 7 Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Simbolo Pd? A rischio l'assegnazione

Capaccio Paestum. Sette candidati sindaci in campo, almeno una quindicina di liste, di queste  probabilmente, solo quella del Movimento 5 Stelle politica. Sono questi i numeri di quella che sarà una campagna elettorale molto combattuta. In sfida ex alleati nella scorse amministrative ed oggi antagonisti. E’ il caso del candidato sindaco Nicola Ragni, ex vicesindaco dell’amministrazione Voza. In corsa anche l’ex assessore Franco Sica, ora candidato sindaco,  sostenuto dall’ex assessore Crescenzio Franco, candidato in una delle sue liste. Hanno ufficializzato la propria candidatura a sindaco: Italo Voza, sindaco uscente; Franco Sica; Franco Palumbo, attuale sindaco di Giungano; Antonio De Rosa presidente della cooperativa medica “Magna Graecia”; Angelo Quaglia direttore mercato ortofrutticolo di Napoli; Nicola Ragni; Antonio Bernardi, studente  a capo della lista del Movimento 5 Stelle. Hanno, invece, ritirato la propria candidatura Francesco Petraglia,  che ha deciso di sostenere Franco Sica, Gennaro De Caro per questioni di tipo familiari, e Giuseppe Casella ora al fianco di Franco Palumbo. Resta il nodo del Pd. Non è noto infatti, se il partito sosterrà Voza o Palumbo. Dalle indiscrezioni di queste ultime ore, sembrerebbe che alla fine la lista di partito non sarà realizzata. Il simbolo potrebbe non essere assegnato a nessuno dei due candidati. Nella sostanza, il partito a livello locale è già spaccato tanto che le varie anime hanno intrapreso vie differenti decidendo, in alcuni casi, in modo autonomo chi sostenere alle prossime amministrative. Smentita dal diretto interessato, il candidato sindaco Palumbo, una possibile alleanza dell’ultima ora con Voza. Palumbo ha assicurato che,  per nessuna ragione, farà un passo indietro. Così come Angelo Quaglia, che ha ribadito che non stringerà nessuna alleanza. Qualora lo scenario non dovesse cambiare, saranno sette i candidati sindaco, che si proporranno all’elettorato al fine di ottenere i necessari consensi per occupare la poltrona di primo cittadino di Capaccio Paestum. Intorno a loro un esercito di candidati a caccia di voti tra l’elettorato. A Capaccio Paestum  ci sono circa 18.000 votanti, nelle passate amministrative la percentuale votanti fu del 78,84%. Con un numero così consistente di candidati sindaci sicuramente si andrà al ballottaggio. Nelle ultime amministrative Voza vinse al primo turno con il 70% dei voti. Intanto, in queste ore i sette aspiranti sindaci organizzano incontri a tema nelle varie contrade esponendo ai cittadini programmi e idee per il rilancio della città e raccogliendo pareri e proposte.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

banner_papera_220x180

Leggi anche

Castel S.Lorenzo, avvisi a tappeto per Tari 2016. Scorza: “Manca rendicontazione”

Castel San Lorenzo. Ammonta a circa 37.000 euro la somma relativa alla Tari 2016 che il Comune di Castel San […]

Agropoli, manutenzione strade: riprendono lavori

Agropoli. Sono ripresi nei giorni scorsi, dopo lo stop dovuto alle festività natalizie, i lavori per garantire manutenzione, sicurezza

Roccadaspide. Furto nell’abitazione della funzionaria del Comune

Roccadaspide. Furto ai danni dell’abitazione della funzionaria del Comune,  Fulvia Galardo. Il colpo è stato messo a segno ieri

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2