Altavilla. Controlli ambientali: sequestrato un allevamento bufalino. Una denuncia Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Altavilla Silentina. I militari della stazione carabinieri Forestale di Sicignano degli Alburni, nell’ambito di specifiche attività di controllo volte al contrasto delle pratiche di gestione illecita dei rifiuti e degli illeciti sversamenti nei corsi d’acqua, hanno verificato i requisiti di un’azienda bufalina nel comune di Altavilla Silentina alla località Genzano.
Il controllo condotto dai militari ha fatto emergere la circostanza che l’azienda ispezionata smaltiva illecitamente i reflui zootecnici prodotti. I militari hanno infatti accertato la assoluta mancanza dei documenti prescritti per legge che potessero dare conto del ciclo di gestione dei rifiuti aziendali. Ed inoltre, nell’area esterna ai paddock, hanno constatato la presenza di una vasca di stoccaggio dei reflui zootecnici nella quale era presente un foro di scarico attraverso il quale i rifiuti andavano a confluire in un canale consortile e quindi nel reticolo idraulico dei corsi d’acqua superficiali.
All’esito dei controlli i militari hanno posto sotto sequestro due paddock parzialmente coperti da lamiera metallica, la vasca in cui venivano stoccati i rifiuti, un’area di circa 1000 mq. e la mandria di circa 100 capi bufalini.
Denunciato a piede libero per il reato di gestione non autorizzata e smaltimento illecito di rifiuti (reflui zootecnici) il responsabile dell’attività, sanzionato anche amministrativamente per mancato rispetto delle norme che disciplinano il corretto stoccaggio dei reflui all’interno dell’azienda.

sequestro altavilla 2

»

Leggi anche

Capaccio. Turista perde la borsa, la ritrova il sindaco Alfieri

Capaccio Paestum. Trova una borsa e la restituisce alla proprietaria che l’aveva dimenticata in strada. All’interno 950 eur

Nocera, maxi sequestro da 7 mln per l’imprenditore Giovanni Citarella

Nocera Inferiore. Questa mattina, la Guardia di finanza di Salerno ha eseguito un provvedimento di confisca, emesso dal Tribunale di [&

Moio della Civitella. Alta velocità, Gnarra :”No con riserva “

A Moio della Civitella (SA), dubbi e contrarietà in merito alla realizzazione del primo lotto della nuova linea alta velocità [&helli

Webp.net-gifmaker