Albanella. Concessione area per cappella decaduta: Tar “boccia” Comune Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Accolto il ricorso presentato da una cittadina contro provvedimento del Comune

Albanella. Il Comune dichiara decaduta la concessione di area cimiteriale per la realizzazione di una cappella: il Tar da ragione al privato, che aveva contestato il provvedimento presentando il ricorso. La comunicazione era stata fatta dall’ente comunale  alla titolare, C.L.  della concessione lo scorso mese di aprile,  e faceva riferimento ad un contratto risalente al 2009. Nel ricorso veniva precisato che “ con domanda protocollata nel 2012 veniva richiesto il rilascio del permesso di costruire. Certificato,  poi rilasciato mai comunicato dall’amministrazione comunale e pertanto mai ritirato. E, di aver formulato nuova domanda di permesso di costruire il 9.2.2021”. Il Comune ha sostenuto la decadenza della concessione per “violazione del disposto (art. 6 del relativo contratto), non avendo la ricorrente ottemperato nel termine di sei mesi dal rilascio della concessione all’obbligo di presentare domanda di permesso di costruire per  la cappella gentilizia sull’area assegnatale”. Tra le contestazioni della ricorrente “ la contraddittorietà e l’illogicità dell’azione comunale, che ha nel 2012 rilasciato il richiesto permesso di costruire nonostante fossero già trascorsi ben più di sei mesi dalla stipula del contratto, così ingenerando un legittimo affidamento sulla non perentorietà del termine”. Il Comune di Albanella non si è costituito in giudizio. I giudici del Tar hanno ritenuto il ricorso fondato “ considerato che l’omessa richiesta del permesso di costruire entro il termine di sei mesi dalla sottoscrizione del contratto non configuri una causa automatica di decadenza, ma debba considerarsi ricadente fra le ipotesi di inadempienza ad ogni altro obbligo previsto nell’atto di concessione”. Pertanto il ricorso “è fondato e va accolto, con conseguente annullamento del provvedimento gravato, salve le successive determinazioni dell’amministrazione”.

»

Leggi anche

Travolta e uccisa da betoniera, interviene medico legale: è il suo fidanzato

Tragedia nella tragedia a Bolzano dove giovedì una betoniera ha travolto e ucciso un’insegnante 34enne,  mentre era in sella al

Maltempo, frana a Ischia: 12 dispersi, trovato 1 cadavere

Ischia. Il maltempo si abbatte su Ischia. Paura a Casamicciola Terme, dove una frana ha investito diverse auto in sosta, trascinandole

Allerta meteo: prorogata fino a domani pomeriggio

Campania. La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l’avviso di allerta meteo attualmente in vigore fino alle 18 d

Webp.net-gifmaker