Albanella, abusivismo edilizio: 4 ordinanze di abbattimento Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Albanella. Raffica di ordinanze di sospensione e ripristino dello stato dei luoghi per opere abusive realizzate sul territorio comunale. Quattro i provvedimenti emessi in seguito ad accertamenti compiuti dal comando di polizia locale, coordinato dal luogotenente Luigi Guarracino.

Gli agenti hanno accertato, in un’azienda in località Fravita, l’ampliamento di una sala per la mungitura e la lavorazione del latte, con aumento della superficie coperta di 68,08 metri quadrati e la realizzazione di un’area di stoccaggio per il letame solido con superficie coperta da una tettoia in lamiere grecate, di 85,80 metri quadrati, oltre ad una struttura portante in acciaio. Nella stessa azienda era stata ampliata la vasca per liquami e posizionata un’altra vasca per il silomais in cemento armato, con la realizzazione di una ulteriore tettoia in aderenza a quest’ultima che fungeva da vitellaia, per un totale di 167,40 metri quadri. In più era stato posizionato un massetto in cemento armato usato come base per l’alloggiamento di due container adibiti ad ufficio e servizi per circa 63 metri cubi.

In via Sigliaturi, invece, la polizia locale ha riscontrato la realizzazione di un’autorimessa abusiva, delle dimensioni di 14 metri per 5,7 metri e un’altezza media di 4,15 metri, oltre a un locale ufficio e servizi. Sempre in via Sigliaturi, i vigili urbani hanno riscontrato lavori edili eseguiti in assenza di titoli abilitativi che hanno consentito di realizzare un cambio di destinazione d’uso di una unità immobiliare posta a piano terra, mentre in una diversa operazione di controllo in via San Berardino è stata scoperta la realizzazione di un suolo perfettamente livellato realizzato recentemente in cemento armato, con fondazioni ramificate di dimensioni approssimative di 50 cm x 50 cm e lunghezza pari a 42,40 metri, sul quale si ergono nove pilastri equidistanti dell’altezza di 3,10 metri. In tutti e quattro i casi il Comune di Albanella, guidato dal sindaco Renato Josca, ha ordinato la sospensione dei lavori e il ripristino dello stato dei luoghi a spese dei proprietari entro 90 giorni, riservandosi di applicare successivamente la sanzione pecunaria prevista per i reati commessi.

»

Leggi anche

[VIDEO] Padula. Conferita cittadinanza italiana al 18enne Gueye Khadim

La Sindaca di Padula, Michela Cimino, ieri pomeriggio ha conferito la cittadinanza italiana al diciottenne, Gueye Khadim, nato Polla ne

Amministrative Pontecagnano, Giuseppe Bisogno, candidato sindaco

«Creare un’alternativa seria per Pontecagnano Faiano». Questo l’obiettivo della coalizione civica formata dai movimenti Città Pu

Serre. Al via l’iter per realizzazione del progetto “Albergo diffuso”

Serre. Al via l’iter per realizzazione del progetto “Albergo diffuso” . A renderlo noto il sindaco Antonio Opramolla.