Agropoli, uccise il padre è bruciò cadavere: condannato a 10 anni Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Agropoli. Eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Corte d’Appello di Salerno, nei confronti di un uomo residente ad Agropoli che, nell’agosto del 2014 a Montecorvino Pugliano, uccise a calci e pugni il padre, bruciandone poi il cadavere abbandonandolo in un terreno sulla collina. L’uomo, oggi 45enne, dovrà scontare una condanna a 10 anni. L’omicidio avvenne al culmine dell’ennesima lite familiare. Dopo l’arresto, l’uomo ricostruì ai carabinieri anni di vessazioni e maltrattamenti subiti soprattutto dalla madre. Sarebbe accaduto anche nel giorno dell’omicidio, quando il pretesto per il litigio fu la qualità del pranzo. Secondo il racconto dell’omicida, suo padre si scagliò contro la moglie e coinvolse anche la nipotina. Il figlio (che è anche il papà della bambina) reagì prima sferrandogli un pugno alla nuca, poi non si fermò più finché non lo lasciò e colpendolo ripetutamente al torace con una tale violenza da ucciderlo. L’omicidio avvenne davanti alla madre e il corpo del 69enne restò nella casa di località San Vito finché in serata non rientrò la sorella. Fu allora che la famiglia decise di provare a nascondere il delitto facendo sparire il cadavere: poco dopo la mezzanotte i due fratelli caricarono il corpo del padre su una Range Rover e lo portarono sulla collina di Occiano, non lontano dal santuario di Santa Maria delle Grazie, dove lo cosparsero di gasolio e lo diedero alle fiamme. La mattina seguente il corpo carbonizzato fu scoperto da un pastore che passava di lì con il gregge, e quarantotto ore dopo la moglie della vittima denunciò ai carabinieri la scomparsa del marito, consentendo di risalire all’identità della salma. Per le indagini fu il momento della svolta, i carabinieri iniziarono a sospettare di un delitto avvenuto in famiglia e poco dopo arrivò la confessione dei figli.

 

 

 

»

Leggi anche

Castellabate. Natale solidale per anziani, disabili e famiglie indigenti

Castellabate si prepara ad accogliere un Natale più solidale e caritatevole grazie alle iniziative strenna natalizia agli anziani e pa

Montecorvino Pugliano. Investito davanti supermercato: è in prognosi riservata

Montecorvino Pugliano. Stamattina, alle 6:20, a Pagliarone davanti ad un supermercato di una nota catena un settantenne è stato invest

Pontecagnano. Strada colabrodo: automobilista ci rimette due gomme

Pontecagnano Faiano. Strada dissestata: una cittadina ci finisce dentro con la sua vettura e ci rimette due pneumatici. Il fatto [&hell

Webp.net-gifmaker