Agropoli. Scalzone diffida Comune, “Eseguite sentenza abbattimento Oasi” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Agropoli. Abbattimento delle opere abusive del Lido Oasi: Carlo Scalzone, proprietario del lido Azzurro, attraverso i propri legali, ha diffidato il Comune ad eseguire la sentenza per il ripristino dello stato dei luoghi.

Si chiede quindi, ai vari uffici competenti, di << adottare l’ordinanza di demolizione di tutte le opere edilizie realizzate con il permesso di costruire ( n. 5097 l 2015) annullato dal Consiglio di Stato, e si invita e diffida a revocare o annullare il certificato di agibilità dell’immobile, le autorizzazioni commerciali rilasciate e a non rilasciare più la concessione sulle aree demaniali, e a rendere fruibile alla collettività l’area pubblica>>. Ad assistere Scalzone i legali Orazio Abbamonte e Elio Cuoco. La diffida fa seguito alla sentenza del Consiglio di Stato, che ha respinto il ricorso presentato dai proprietari, confermando quanto sentenziato dal Tar, che aveva ritenuto legittima l’ordinanza di demolizione e il ripristino dello stato dei luoghi, come da progetto autorizzato, disposta dal Comune di Agropoli. Alla base della decisione, il fatto che lo stabilimento insiste in parte su aree, destinate a standard urbanistici (verde, parcheggi, piscina, anfiteatro ed aree attrezzate) previste dalle Concessioni edilizie (1333/1991 e 2691/2001) a servizio dell’attuale Istituto superiore. Un’area trasformata in arenile privato del lido per la posa di cabine, ombrelloni, sdraio e lettini.

Una vicenda andata avanti tra ricorsi, esposti e carte bollate tra i due imprenditori Scalzone, titolare del Lido Azzurro e la famiglia Di Nardo proprietaria del Lido Oasi, situati sul litorale in via Kennedy in due aree confinanti. Scalzone ha dato anche mandato ai legali << di esercitare l’azione di risarcimento nei confronti dell’ente e cercare, ove possibile, di risolvere con una transazione>>.

»

Leggi anche

Allarme furti Vallo di Diano: summit sindaci alla comunità montana

Si è svolta ieri a Padula la Conferenza dei Sindaci del Vallo di Diano. Presso la sede della Comunità montana […]

Salerno. Incendio pronto soccorso ospedale “Ruggi”: 2 intossicati

Nella notte del 1 dicembre si è rischiato al Pronto Soccorso del Ruggi ma per fortuna grazie al personale in […]

Bcc Capaccio Paestum e Serino: scopri i vantaggi di SocioXSocio

Tempo di Natale, tempo di Socio x Socio. La  campagna della Bcc Capaccio Paestum e Serino che prevede un piano […]

Webp.net-gifmaker