Agropoli. Palestre chiuse, interviste gestori, parola a Ludovica Daniso Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Agropoli. Palestre chiuse da mesi e proprietari in ginocchio nell’attesa di una fantomatica riapertura, che stenta ad arrivare. Il fitness è di fatto uno dei settori maggiormente penalizzato dalla pandemia da covid 19. La nostra redazione ha contattato alcuni proprietari di palestre, per fare il punto della situazione, e verificare come stanno cercando di superare la crisi.

Abbiamo intervistato Ludovica Daniso presidente dell’Elysium Sport SSD di Agropoli.

Quasi un anno di chiusura e ancora nessuno spiraglio per il settore fitness.

Ben 10 mesi di chiusura dal marzo 2020. Abbiamo lavorato praticamente solo nei mesi estivi, periodo dell’anno caratterizzato da una minore affluenza, e con ingressi contingentati. Inoltre i protocolli di prevenzione da Covid-19 ci hanno costretti a spese ingenti per procurarci tutti i dispositivi di prevenzione e per mettere in sicurezza ogni angolo della nostra struttura che ad ottobre ha ricevuto anche la visita dei Nas, superando a pieni voti la verifica. Purtroppo però tutte le precauzioni prese non sono bastate e ad ottobre l’ulteriore chiusura. Purtroppo il “settore fitness”, quindi, le palestre e le piscine sono visti come semplici luoghi di aggregazione e svago, quando in realtà l’attività fisica è un importante strumento di prevenzione per la maggior parte delle patologie cronico-degenerative e che determinano un maggior rischio di contrarre il coronavirus. Inoltre l’impossibilità di svolgere anche semplicemente lezioni individuali con persone che hanno serie necessità di svolgere esercizio fisico per la propria salute, quando è stato permesso di andare dall’estetista o dal parrucchiere, è stata una ulteriore prova che il nostro settore non è considerato importante per la nostra salute dai piani alti. Questa per me è la più grande sconfitta per il mondo delle palestre e delle piscine: il non essere considerati attività necessarie per la vita e soprattutto per la salute“.

Quali aspettative ha per il futuro?

Da laureata magistrale in scienze motorie credo nella valorizzazione del nostro mondo e della nostra figura. Le palestre e le piscine con personale qualificato sono luoghi in cui viene svolta un’attività importantissima per mantenere un buono stato di salute e benessere e per prevenire numerose malattie. In futuro sono convinta che le persone capiranno ancora di più l’importanza di svolgere esercizio fisico e rimanere attivi, anche e soprattutto in virtù dell’esperienza del lockdown e della pandemia che ha fatto luce sull’importanza di mantenersi in salute”.

Vede la possibilità di una ripresa?

Purtroppo la cronaca ci parla ogni giorno di numerose imprese che hanno dovuto chiudere a causa del periodo prolungato di inattività. Le società sportive sono forse quelle che hanno subito la perdita maggiore, insieme al mondo dello spettacolo, e molte non sono sopravvissute a quasi un anno di chiusura. Ciò è straziante, siamo stati lasciati a noi stessi con pochissimi ristori e senza una chiara data per ripartire. I più intraprendenti sono sopravvissuti sfruttando le nuove tecnologie con lezioni online o all’aperto, e penso che questa modalità ormai non verrà più lasciata dalle palestre che hanno iniziato ad introdurla ai propri clienti. Sicuramente una ripresa ci sarà e, in virtù di quella maggiore attenzione per la salute di cui parlavo prima, sarà anche notevole, ma dobbiamo essere bravi ad evolverci alle nuove frontiere dell’allenamento online e a formarci sempre per rendere il servizio offerto ai nostri clienti sempre di altissima qualità”.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

banner_papera_220x180

Leggi anche

Capaccio. Riscaldamento Ko, Picariello:”A breve il ripristino”

Capaccio. Guasto al sistema di riscaldamento: disagi per circa 300 alunni della scuola media di via Padre Pio. Da quanto […]

A Baronissi finale del Campionato italiano Youth pugilato 2021

Baronissi. Il grande pugilato giovanile svolgerà le finali in Campania dal 11 al 12 dicembre 2021. Si terranno al Palaunisa, il [&hel

Ospedale Roccadaspide, Iuliano: “Stanchi di promesse, chiediamo i fatti”

Roccadaspide. “Siamo stanchi di continue rassicurazioni che però non si trasformano mai in azioni concrete per la sanità sul no

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2