Piaggine e Felitto puntano a polo Dieta Mediterranea nell’Alto Calore Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Piaggine. Un polo della Dieta Mediterranea nell’Alto Calore: al protocollo d’intesa aderisce anche il Comune di Piaggine, retto dal sindaco Guglielmo Vairo. Il progetto nasce da un input della Regione Campania, che ha concesso ai Comuni campani fondi per l’istituzione di uno o più poli per la valorizzazione del patrimonio legato alla cultura enogastronomica mediterranea, in particolare mediante la diffusione della conoscenza delle produzioni e delle tradizioni agroalimentari locali.

Ente capofila del progetto è il Comune di Felitto, guidato dal sindaco Carmine Casella; il Comune di Piaggine è quello associato. L’obiettivo è la costituzione di un partenariato per realizzare un circuito turistico fortemente connotato sotto il profilo tematico-tipologico, in modo da originare un itinerario e un percorso integrato tale da conseguire soglie dimensionali economicamente e commercialmente significative per l’intero territorio. Si punta a: 

  1. unire forze e potenzialità per offrire una proposta integrata di carattere turistico-culturale, indirizzata all’emergere di un brand territoriale riconoscibile ed apprezzabile, in grado di contrassegnare un territorio i cui tratti di omogeneità sono dettati da vicinanza, integrabilità di risorse, condivisione di percorso; 
  2. implementare il metodo partenariale per ampliare e rafforzare le rispettive offerte turistiche attraverso un itinerario strutturato che permetta ai visitatori di scoprire un territorio affascinante ricco di risorse culturali, turistiche e naturalistiche; 
  3. rafforzare la conoscenza dell’attrattività della Campania nel suo complesso sul mercato turistico italiano ed estero, attraverso la valorizzazione delle peculiarità e degli elementi di attrattiva presenti sul territorio regionale, anche al fine di integrare ed ampliare gli interventi in vista del programma Procida Capitale della Cultura 2022; 
  4. superare la dimensione locale nella capacità di attrazione di flussi turistici, con conseguente ampliamento della domanda turistica e, in particolare, dei flussi provenienti dall’estero; 
  5. incentivare forme di cooperazione ed aggregazione tra soggetti pubblici e privati interessati alla realizzazione di iniziative per il miglioramento della qualità e la modernizzazione dell’offerta turistica; 
  6. veicolare e diffondere l’immagine turistico culturale della Campania sia a livello nazionale che internazionale, nell’ambito di una strategia condivisa dalla Regione ed in coerenza con la stessa.

 

 

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

nuovo-banner-mec

banner_papera_220x180

Leggi anche

Ottati. Ben Ali Abderrahim cittadino italiano

Ieri mattina al  Comune di Ottati,  Ben Ali Abderrahim, per gli amici Ibrahim, ha prestato giuramento di fedeltà alla Costituzione [

Salerno. Frode fiscale: un arresto, denunce e perquisizioni in 13 imprese

Nelle prime ore di questa mattina, su disposizione del gip del Tribunale di Salerno, la Guardia di Finanza ha eseguito, […]

Altavilla. Proposta onorificenza per carabiniere, Giuseppe Aricò

Altavilla Silentina. Salvò un uomo dall’annegamento:  il Comune avvia la richiesta di conferimento dell’onorificenza di Caval

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2