IIS Parmenide Roccadaspide. Preside Minella:”Rientro in sicurezza, studenti in classe” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Roccadaspide. Ripartono in presenza da questa mattina le attività scolastiche delle scuole superiori campane. Da lunedì 1° febbraio ritornano in classe gli studenti delle superiori della Puglia, Calabria, Basilicata, Sardegna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Campania. Già in classe gli studenti di Toscana, Abruzzo, Valle d’Aosta, Piemonte, Emilia Romagna, Lombardia, Marche, Molise, Umbria, Lazio, Liguria, Bolzano e Trento. Tra gli istituti di istruzione superiore anche il “Parmenide” di Roccadaspide. In Campania le secondarie di secondo grado rientrano in presenza ma con una raccomandazione fatta dal governatore Vincenzo De Luca: la didattica in presenza non deve essere superiore al 50 per cento, e altresì deve essere assicurato al resto della classe un collegamento on line per le lezioni, preferibilmente in modalità sincrona. Deve essere inoltre consentito ai genitori degli alunni di optare per la fruizione della didattica a distanza. “Oggi 1  febbraio  i ragazzi dell’IIS “Parmenide” erano a scuola, secondo i turni a loro comunicato sul registro elettronico, seduti al loro posto, nella loro aula- ha riferito il dirigente scolastico Mimì Minella dobbiamo dire, finalmente? Le famiglie e anche gli stessi studenti sono andati in paura. Sono pronti a fare richiesta a continuare ancora in Dad. La nostra scuola, però, ha organizzato il rientro in piena sicurezza. Molti si appellano ai trasporti che non sono sicuri, perché troppo affollati. Noi dirigenti scolastici abbiamo applicato fedelmente le ordinanze ministeriali e o regionali. Bisogna capire che il rischio è la perdita di un capitale umano senza precedenti e trasformare il diritto all’istruzione in un privilegio che esclude i più fragili. A chi non intravede questo pericolo o sostiene il contrario oso chiedere aiuto per noi operatori scolastici. La scuola è di tutti e ha bisogno di tutti ed è l’unica chance per i nostri ragazzi; l’unica che può tenere unito il Paese e farlo ripartire. La scuola tutta – conclude Minella- ha raccolto la sfida educativa che il Covid ci ha, purtroppo, lanciato. Non possiamo perdere il pluralismo educativo che difficilmente si ricostruisce”.

»

Leggi anche

[VIDEO] Albanella. Inaugurato murales in ricordo del piccolo Amerigo

Albanella. Tanta commozione oggi all’inaugurazione del murales realizzato in ricordo del piccolo Amerigo De Marco nell’ambi

Salerno. La Polizia in soccorso di anziani in difficoltà

Non solo prevenzione dei reati e repressione di condotte illegali per le donne e gli uomini della Squadra Volante della […]

Palomonte. Cisl Fp: incontro Cda Azienda consortile Agorà S10

La Cisl FP, il Confederale delle Politiche Sociali e il Coordinamento dei Piani di Zona incontrano il CDA dell’Azienda Consortile [&h

Webp.net-gifmaker