[VIDEO] Giffoni Sei Casali. Giorgia Falivene vince concorso su legalità Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Giffoni Sei Casali. Giorgia Falivene è la vincitrice del Concorso Video Smart – Liberi di creare – nell’ambito del progetto “Educazione alla legalità, sicurezza e giustizia sociale”, patrocinato dal Comune di Giffoni Sei Casali. Nonostante il Covid-19, il progetto di educazione alla legalità, sicurezza e giustizia sociale, non si è fermato ma si è svolto in modalità di video conferenza ed ha coinvolto tutti i 55 alunni iscritti alle classi terze delle scuole medie inferiori di Giffoni Sei Casali. I vari incontri online nascono dall’esigenza di avvicinare i ragazzi ad una forma particolare di espressione artistica con lo scopo di contribuire a sviluppare una propria capacità critica per responsabilizzarli e renderli protagonisti verso le tematiche dell’educazione alla legalità, alla salute per combattere disturbi alimentari, educazione all’integrazione sociale, educazione ambientale, allo sport e alla lotta contro il bullismo e il cyber bullismo. Ogni alunno ha realizzato un proprio cortometraggio e Giorgia Falivene, che frequenta la 3B presso l’istituto comprensivo “Moscati”, quest’anno si è aggiudicata il primo premio con il cortometraggio dal titolo “Anoressia” prodotto con il suo smartphone. “Si tratta di un videodenuncia contro le mode che ci spingono a credere che se non si è perfetti, si è inadatti “, ha affermato la giovane vincitrice. Una menzione particolare è stata riservata dalla giuria all’alunna Emilia Borrelli con il cortometraggio dal titolo “La mia vita ai tempi del Covid”. Un video questo che mette a confronto la vita della studentessa prima dell’arrivo della pandemia e durante il lockdown, come la stessa alunna dichiara:  “Unica nota non stonata di questo lungo periodo di isolamento è stata l’aver avuto tempo a diposizione per potermi dedicare alla lettura e al disegno “. A consegnare i premi, lo scorso lunedì durante una sobria cerimonia, il sindaco di Giffoni Sei Casali, Francesco Munno, il dirigente scolastico, Raffaela Luciano, e l’ideatore dell’iniziativa, Sante Massimo Lamonaca. Le varie fasi del progetto sono state seguite dall’assessore alla Scuola, Ilenia Terlizzi. Un plauso l’amministrazione comunale lo rivolge alle studentesse vincitrici del concorso e a tutti gli alunni che hanno preso parte all’iniziativa.

»

Leggi anche

Eboli, scontro furgone-moto: in ospedale 27enne di Albanella

Eboli. Incidente stradale lungo la Sp30: a scontrarsi sono stati una motocicletta e un furgone. Il centauro ha avuto la […]

Tre medici per guardia medica Camerota: “Primi in Regione”

Camerota. «Siamo veramente orgogliosi del nostro progetto pilota. Al nostro insediamento la guardia medica aveva gran parte dei turni

Camerota/Centola: accampamenti abusivi, rimosse 50 tende

Camerota/Centola. Blitz congiunto guidato dei carabinieri della stazione di Camerota e di Centola, dalla guardia costiera dell’uffici

Webp.net-gifmaker