Covid Scafati, aumento contagi: sindaco invoca intervento Esercito Italiano Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Scafati. Aumento dei contagi in città, il sindaco Cristoforo Salvati chiede l’intervento dell’Esercito Italiano. Visto l’incremento del numero dei nuovi casi di contagio da Covid-19 che si sono registrati nella nostra città nelle ultime due settimane ed in vista della ripresa delle attività didattiche in presenza disposta dal recente decreto del Tar Campania-sezione distaccata di Salerno , che ha sospeso la mia ordinanza del 6 febbraio scorso accogliendo l’istanza presentata da sette cittadini di Scafati, – dichiara Cristoforo Salvati ho scritto una nota al Prefetto di Salerno Francesco Russo per chiedere l’invio di militari che possano supportare le forze dell’ordine cittadine nelle attività di controllo quotidiane finalizzate ad assicurare il rispetto delle norme anti-contagio su tutto il territorio, per evitare l’ulteriore diffusione del virus. Nonostante le misure finora adottate da questa amministrazione per contrastare la diffusione del Covid-19, rafforzate dai ripetuti appelli alla cittadinanza, sono sempre più numerose le segnalazioni di assembramenti e di comportamenti irresponsabili, soprattutto da parte dei più giovani, sorpresi spesso in prossimità di istituti scolastici o di luoghi di ritrovo privi di mascherina e senza rispettare il distanziamento sociale. Con la ripresa delle attività didattiche in presenza, aumenteranno ulteriormente, a mio avviso, i rischi di diffusione del virus. Purtroppo, con le esigue risorse degli organici delle forze dell’ordine cittadine su cui possiamo contare è davvero difficile, se non impossibile, assicurare quotidianamente un’attività di controllo capillare che voi stessi continuate a sollecitare, nel timore che la brusca impennata dei contagi possa assumere aspetti ancora più preoccupanti, con il rischio di una zona rossa per Scafati, che non posso di certo escludere. Ho, pertanto, deciso di fare appello nuovamente a Sua Eccellenza, il Prefetto Russo, per chiedere manforte in merito ai controlli da attuare per assicurare il rispetto delle normative anti-contagio e affinché venga rafforzato il presidio delle forze di polizia nella nostra città, anche mediante l’utilizzo di personale dell’Esercito. Continuo a ritenere che bisogna stare attenti ed evitare che si creino situazioni che possano favorire la diffusione del Covid. Domani, come ha stabilito il Tar, i nostri studenti torneranno in classe, ma bisogna tenere alta la guardia. Difendo le mie scelte e le motivazioni che mi avevano indotto a firmare l’ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza, sospesa dal Tar. Era un provvedimento precauzionale, tenuto conto del fatto che anche nelle scuole nelle ultime settimane erano in aumento i casi di positività. Non a caso, proprio stamattina, dal Dipartimento di prevenzione dell’Asl ho avuto conferma di altri nuovi contagi, riconducibili sempre agli ambienti scolastici. Sono 27 attualmente, a fronte dei 19 comunicati nell’ultimo aggiornamento di sabato. Continueremo a monitorare la situazione costantemente. Intanto, vi invito alla prudenza. Siate responsabili, per voi e per gli altri”.

»

Leggi anche

Nocera Inferiore, “Senza fatica niente”: il primo libro di Pasquale Fierro

Nocera Inferiore. Senza fatica niente è il lungo racconto di una catarsi dal male conquistata attraverso le prove a cui si sottopong

A Capaccio corso gratuito di olivicoltura

Si terranno a Capaccio Paestum corsi gratuiti di olivicoltura ” Innovazione di prodotto  e di processo”  per gli addetti

Campania, allerta meteo su tutta la regione

Campania. La Protezione civile della Regione, ha emanato un avviso di allerta meteo per piogge e temporali anche di forte […]

Webp.net-gifmaker