Albanella. Differenziata: pagati 4 stipendi arretrati operai Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

La Fiadel ringrazia il commissario prefettizio: "Un gesto di rara sensibilità"

Arrivano gli stipendi arretrati per i lavoratori del settore rifiuti ad Albanella. La svolta grazie alla decisione assunta dal commissario prefettizio che si è avvalso del Codice degli Appalti per andare incontro alle esigenze delle maestranze ora impiegate dalla Gf Scavi (in precedenza dalla Sra), da ormai quattro mesi senza retribuzione. Una decisione definita importantissima della Fiadel: “Ringraziamo il commissario prefettizio Clelia Ardone e il vice commissario Luigi Vignes – sottolinea il segretario provinciale Angelo Rispoli – che hanno applicato l’articolo 3 del Testo Unico del Codice degli Appalti. In pratica il Comune, quale Ente appaltante, ha la possibilità di sostituirsi all’azienda per pagare i lavoratori, in questo caso ben quattro mensilità arretrate. Un gesto di grande sensibilità che ha permesso agli operatori ormai ridotti allo stremo di avere un minimo di ristoro, e nel contempo un segnale importante rispetto a situazioni simili in provincia di Salerno, dove episodi di pari responsabilità si contano sulle dita di una mano”. Da Rispoli, Fiadel e lavoratori infine «un plauso pubblico per la capacità professionale dimostrata. Attendiamo ora di conoscere le ulteriori determinazioni per il prosieguo dell’appalto“. 

»

Leggi anche

Gdf, al porto di Salerno sequestrati 60 chili di cocaina: 2 arresti

Nella mattinata di ieri, militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno hanno proceduto all’arresto in flagranz

Al via il concorso “Bulli di sapone-rispetto e gentilezza contro la violenza”

In occasione della Settimana regionale contro il Bullismo e Cyberbullismo, istituita con legge regionale n. 11 del 22 maggio 2017 (&

Ladri in azione ad Albanella, sono entrati in casa: “Parlavano arabo”

Albanella. Ancora ladri in azione sul territorio comunale. L’allarme è scattato dopo un post sui social scritto da Rocco Agostin