Agropoli si aggiudica la Spiga Verde per il quinto anno consecutivo Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Agropoli. La città ha ottenuto la “Spiga verde” 2021. Dopo la bandiera blu, la bandiera verde dei pediatri, le tre vele di Legambiente, per il Comune guidato dal sindaco Adamo Coppola, arriva un altro importante riconoscimento. La Spiga verde viene assegnato ai comuni che valorizzano e investono sul proprio patrimonio rurale, promuovono il turismo rurale, la biodiversità e le aziende agricole tipiche, migliorando le buone pratiche ambientali.

La “Spiga verde – Bandiera blu dell’Agricoltura” viene rilasciata dalla Fee Italia (Foundation for environmental education) e da Confagricoltura. Numerosi sono i fattori che vengono considerati dalla commissione nazionale. Tra questi la rispondenza a criteri contenuti in diverse aree tematiche: acqua, energia, agricoltura, rifiuti, assetto urbanistico, tutela del paesaggio.

“Importanti riconoscimenti – dichiara il sindaco Adamo Coppola –  che premiano il lavoro svolto. Quello da fare è ancora tanto, ma siamo convinti che con la volontà e l’impegno si possa arrivare a sempre migliori risultati».

Lo sviluppo rurale sostenibile – afferma l’assessore all’ambiente, Rosa Lampasona – è al centro del programma Spighe verdi della Fee Italia. Si rivolge ai comuni che intendono valorizzare e investire sul proprio patrimonio rurale, migliorando le buone pratiche ambientali. E noi cerchiamo di farlo tutti i giorni”. 

»

Leggi anche

Battipaglia. Tragedia nell’area industriale: muore un giovane

Battipaglia.  Ennesima tragedia della strada nella  zona industriale. A perdere la vita un giovane 23enne. Per cause in corso di [&he

Traffico rifiuti dalla Tunisia a Persano: arresti e sequestri

Salerno. Nelle  prime  ore di questa mattina, nelle province di Napoli, Salerno, Potenza, Catanzaro, Ufficiali e  Agenti di Polizia

Rifiuti dalla Tunisia, Tommasetti: “Condotte gravissime, fare chiarezza”

Campania. “Molti aspetti da chiarire ma facciamo i complimenti alle forze dell’ordine per il lavoro svolto”. Così Aurelio Tommas

Eboli, ricorso al Tar spostamento mercato: “Pochi oppositori tengono la città sotto scacco”

Eboli. Ricorso al Tar contro lo spostamento temporaneo del mercato dal rione della Pace a via delle Olimpiadi: sulla vicenda […]