Agropoli, Arpac certifica mare eccellente Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Agropoli. I cinque tratti di costa in cui è suddiviso il litorale di Agropoli hanno una classificazione del mare «Eccellente» e non presentano limiti per la balneazione. È quanto emerge dalla Classificazione delle Acque di Balneazione per l’anno 2022, approvata dalla Giunta regionale della Campania sulla base delle indicazioni fornite dall’Arpac.

L’Agenzia regionale per la protezione ambientale durante la stagione balneare monitora costantemente il mare campano, in modo da verificarne lo stato di salute. Sulla base dei dati dell’ultimo triennio, poi, la giunta regionale provvede alla valutazione e classificazione delle acque di mare destinate alla balneazione, secondo i criteri stabiliti dalla normativa in vigore. Per Agropoli, le cui spiagge da anni sono premiate anche con la Bandiera Blu della Fee, ancora una volta non sono emerse criticità.

«Anche per il 2022 la costa agropolese ottiene il massimo della classificazione. Un risultato positivo raggiunto anche grazie alle nostre politiche ambientali e ai controlli più rigidi fatti sui corsi d’acqua che grazie anche a delle associazioni locali vengono costantemente monitorati»,spiega l’assessore all’ambiente Rosa Lampasona.

Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco Adamo Coppola: «Un risultato che ci aspettavamo, ma il lavoro da fare è ancora tanto per la nostra costa. Dobbiamo investire soprattutto per implementare i servizi, ma abbiamo l’obbligo anche di dare una risposta definitiva al problema della posidonia spiaggiata. L’iter per la rimozione non è semplice ma una volta ricevuto il finanziamento regionale ci siamo messi immediatamente in moto per poter avviare gli interventi di rimozione della posidonia prima dell’avvio della stagione balneare. È un lavoro complesso, con un iter non agevole e costi notevoli, ma la questione non può più attendere».

»

Leggi anche

Salerno, rinvenuti dipinti olio su tela del XVII secolo rubati negli anni ’90

Salerno. Presso un’abitazione di Salerno sono stati recuperati due dipinti olio su tela del XVII secolo a forma ottagonale raffi

Roscigno, festa amministrazione “ecologica”

Roscigno. Nel piccolo borgo degli Alburni da oggi c’è un’attenzione in più all’ambiente: arrivano, infatti, i posac

Oliveto Citra. Avifauna protetta: salvati 3 esemplari, uno trovato da bimba

Oliveto Citra. Ieri giornata contraddistinta da una serie di interventi finalizzati al recupero e salvataggio di esemplari appartenenti

Webp.net-gifmaker