Confesercenti Vallo di Diano, Aquino: “Ci battiamo per l’alta velocità” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Per difendere l’istituzione di una fermata ferroviaria nel comprensorio valdianese

Anche la Confesercenti Vallo di Diano scende in campo a difesa dell’istituzione di un’apposita fermata dell’alta velocità nel territorio valdianese.

La presidente Maria Antonietta Aquino ha infatti, firmato e inviato una lettera alle autorità competenti a livello ministeriale contenente “una richiesta forte e determinata  di vedere la fermata dell’alta velocità nel territorio del Vallo di Diano. Il comprensorio valdianese – spiega Aquinoè dal punto di vista economico e produttivo un territorio importante e cruciale per la provincia di Salerno, per la regione Campania e per le vicine regioni Basilicata, Calabria e Puglia. Un polo logistico di notevole rilevanza dove orbitano attività che spaziano dall’agricoltura, al commercio, fino all’artigianato e alla piccola industria. Non possiamo permetterci di farci sfuggire l’occasione di vedere attuata sul nostro territorio una strategia di valore nazionale come quella della fermata dell’alta velocità. Speriamo dunque che quanto si sta sentendo in questi ultimi giorni sia soltanto fantasia. Con determinazione e forza chiediamo che la fermata dell’alta velocità venga realmente realizzata nel Vallo di Diano, per rientrare a pieno titolo in un importante progetto volano di sviluppo e di crescita per il nostro territorio”.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

nuovo-banner-mec

banner_papera_220x180

Leggi anche

“Città libera”: “Capaccio è diventato un luna park”

“Ormai Capaccio Paestum è diventato un grande Luna Park. Ma l’attrazione principale non è “a rota”. La giostra più getto

Albanella. Celebrazione matrimoni e unioni civili: giorni, orari e tariffe

Albanella. L’amministrazione comunale riconferma l’opportunità di celebrare matrimoni con rito civile o unioni civili in strutture

Castelcivita. Acquisto nuova statua: contribuiscono cittadini e Comune

Castelcivita. Acquisto nuova statua Madonna di Pompei per la parrocchia di San Cono: contribuisce anche il Comune diretto dal sindaco [

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2