Cava. Nella villa comunale rubata targa ricordo partigiana, Lidia Menapace Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Cava de’ Tirreni. Ieri  pomeriggio nella villa comunale “Falcone e Borsellino” è stata rubata la targa in ricordo della Partigiana Lidia Menapace.

La targa era stata apposta il 25 aprile 2021, in concomitanza con la piantumazione di un acero e rientrava in un più ampio progetto denominato “Il Giardino della Resistenza”, ideato e realizzato dall’Associazione Agorà per far sì che la memoria storica non andasse perduta e che, anzi, la Resistenza fosse un monito per le giovani generazioni.
” Ecco perché la rimozione della targa assume una valenza ancora più grave. In risposta a tutto ciò invitiamo i rappresentati istituzionali, il Sindaco  Vincenzo Servalli e il Comandate della Polizia Municipale di Cava de’ Tirreni Stefano Cicalese di intervenire per accertare le responsabilità e ripristinare lo stato dei luoghi con una nuova targa e un nuovo acero rosso”, l’appello dell’Anpi sezione di Cava de’ Tirreni,  presieduta da Luca Pastore. 

»

Leggi anche

Eboli. Al via, dal 19 al 21 luglio, la VI edizione di “Eboli Città Sveva”

Al via la VI edizione di “Eboli Città Sveva”: il 19-20-21 luglio 2024 la città si tramuterà in un Borgo […]

Al Molo Manfredi installata opera luminosa “I love Salerno”

Salerno.  “I love Salerno”: l’opera artistica luminosa  è stata inaugurata al molo Manfredi. L’inaugurazione

Giffoni film Festival e Asl: tutte le iniziative in campo

Il Dipartimento di Salute Mentale, di concerto con la Direzione strategica della Asl Salerno (ingegnere  Gennaro Sosto, dott. Primo Se

Salerno, piede diabetico: screening gratuito alla Casa di cura Villa del Sole

Nella Casa di Cura Villa del Sole di Salerno una giornata di screening gratuito per la prevenzione piede diabetico.  Il […]