Cava. Nella villa comunale rubata targa ricordo partigiana, Lidia Menapace Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Cava de’ Tirreni. Ieri  pomeriggio nella villa comunale “Falcone e Borsellino” è stata rubata la targa in ricordo della Partigiana Lidia Menapace.

La targa era stata apposta il 25 aprile 2021, in concomitanza con la piantumazione di un acero e rientrava in un più ampio progetto denominato “Il Giardino della Resistenza”, ideato e realizzato dall’Associazione Agorà per far sì che la memoria storica non andasse perduta e che, anzi, la Resistenza fosse un monito per le giovani generazioni.
” Ecco perché la rimozione della targa assume una valenza ancora più grave. In risposta a tutto ciò invitiamo i rappresentati istituzionali, il Sindaco  Vincenzo Servalli e il Comandate della Polizia Municipale di Cava de’ Tirreni Stefano Cicalese di intervenire per accertare le responsabilità e ripristinare lo stato dei luoghi con una nuova targa e un nuovo acero rosso”, l’appello dell’Anpi sezione di Cava de’ Tirreni,  presieduta da Luca Pastore. 

»

Leggi anche

Sicurezza Luci d’Artista: ecco tutte le azioni e i servizi messi in campo

Salerno. A conclusione della manifestazione d’arte luminosa “Luci d’Artista Salerno 2022-2033”, iniziata venerdì 2 dicembr

San Marzano Calcio conquista Coppa Italia Dilettanti

San Marzano sul Sarno. “A nome dell’amministrazione comunale, voglio rivolgere con grande entusiasmo i miei più sentiti co

Castellabate. Associazione Tommy 125 dona defibrillatore a Comune

Installato in maniera definitiva il defibrillatore donato dall’associazione Tommy 125 presso la Casa Comunale in Santa Maria. Un vali